Forlì celebra la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato

A presiedere la liturgia sarà il vescovo mons. Lino Pizzi circondato dai sacerdoti stranieri in rappresentanza delle diverse comunità cattoliche presenti nella diocesi

Dopo il primo  gennaio,  Giornata della pace, la Chiesa promuove la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato che si celebra domenica e che a Forlì  trova la sua espressione massima con la messa dei popoli alle 11 a San Mercuriale,  come segno posto dalla Unione Pastorale del centro storico. A presiedere la liturgia sarà il vescovo mons. Lino Pizzi circondato dai sacerdoti stranieri in rappresentanza delle diverse comunità cattoliche presenti nella diocesi. Rumeni, polacchi, africani di lingua francese e inglese, ucraini, filippini, pakistani, eritrei, cureranno le letture, i canti e le preghiere dei fedeli. Dopo la messa ci si sposterà nell’adiacente salone parrocchiale  dove si consumerà il pranzo comunitario seguito da un momento di festa con canti e balli tipici. 

Potrebbe interessarti

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Top Hairstylist in città: scopri a chi affidare il tuo prossimo cambio di stile

  • Evitare la bolletta salata in estate con questi 3 suggerimenti

  • Nausea e cerchi alla testa? 5 rimedi per far passare prima la sbornia

I più letti della settimana

  • Giovane harleysta morto sulla Cervese, la fidanzata in prognosi riservata. C'è un testimone della sciagura

  • Tragico incidente all'alba: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Tragedia nella notte: si schianta contro un albero, muore una 26enne

  • Ancora sangue sulle strade: sciagura in serata, muore un 28enne forlivese

  • Accertato un caso di Dengue a Forlì: scatta il Piano di disinfestazione contro la zanzara tigre

Torna su
ForlìToday è in caricamento