L'inchiesta. Decine di cartelli 'vendesi' e 'affittasi': la crisi piega Coriano

L'area di Coriano è il polmone industriale e artigianale di Forlì, il principale e quello più vecchio. Ora, è la cartina al tornasole della crisi economica che vive la città. Decine di capannoni abbandonati

Redazione 23 maggio 2012
33

L’area di Coriano è il polmone industriale e artigianale di Forlì, il principale e quello più vecchio. Ora, è la cartina al tornasole della crisi economica che vive la città. Sono sempre più numerose, infatti, le attività imprenditoriali che chiudono e quel che rimane al loro posto sono i maxi-cartelli ‘vendesi’ o ‘affittasi’ appesi ai cancelli. Grandi e piccoli, tutta l’area di Coriano ne è più che mai costellata. Dietro ci sono storie di difficoltà economiche, di fallimenti. E col mercato immobiliare fermo, specialmente per le aree produttive, questi cartelli rischiano di fare la muffa.

Ad un giro lungo tutte le strade dell’area industriale di Coriano (circa una ventina di chilometri tra via Fermi, via Balzella, via Barnale, via Costanzo II) quel che emerge, ad un mero conto è di ben 32 cartelli di ‘vendesi’ e ‘affittasi’ in esposizione. E’ l’area di via Meucci quella in cui si concentrano maggiormente i locali artigianali sfitti. Il record lo detiene via Galvani, traversa di via Meucci, con ben 4 capannoni in vendita nel giro di duecento metri circa. Molto male  anche l’area compresa tra via Meucci-Edison e via Enrico Fermi, con ben 12 locali disponibili alla cessione.

Ma non mancano grandi capannoni visibilmente in stato di abbandono (erba alta, cancelli serrati, insegne rimosse) che non vengono neanche messi sul mercato, segno che in molti casi, magari dopo un lungo periodo di disinteresse da parte dei compratori, si rinuncia perfino a metterli in vendita o in affitto. Di strutture del genere ne abbiamo contate 26 nella stessa zona di Coriano: si va dal locale commerciale sfitto a capannoni interi veri e propri. Una vera ecatombe, se si sommano i due dati: 58 immobili privi di un’attività commerciale o industriale.

Annuncio promozionale

Difficile fare una stima dei metriquadri: i locali sono di varie metrature da quelle molto grandi a quelle piccole di negozi a piano terra, comunque di grandi metrature: solo per la ricognizione effettuata da RomagnaOggi.it, potrebbero ammontare ad almeno 30.000 metriquadri di superficie utile produttiva coperta. Il doppio se si considerano anche le aree scoperte e gli spazi per gli stoccaggi. Un dato preoccupante, se si considera che si tratta solo di una delle aree industriali della città, dove regnano sempre di più i cartelli “chiuso”.
 

Coriano
crisi economica
mercato immobiliare

33 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di John Dorian

    John Dorian A parti inverse, vedo nelle critiche al sindaco le stesse che si facevano a Berlusconi tempo fa, e alla Casara per l'autovelox solo pochi giorni fa.

    il 24 maggio del 2012
  • Avatar di ANGELICA

    ANGELICA Una persona fa una provocazione ed ecco che succede il finimondo,
    tutti i pasdaran saltano fuori.
    addio....

    il 24 maggio del 2012
    • Avatar di Donald Duck

      Donald Duck Le provocazioni, almeno in questo caso, devono essere intelligenti e costruttive.
      Nel tuo caso mi sembrano solo mera istigazione.

      il 25 maggio del 2012
    • Avatar di minotauro

      minotauro .....purino ce l'hanno tutti con te.

      il 25 maggio del 2012
  • Avatar di Oscar

    Oscar Ragazzi ho recepito scrivero più chiaramente e con punti e virgole ma porcamiseria sarà difficilissimo perchè la mia testa mentre scrivo vi figura tutti nel mio ufficio e mentre lavoro chiacchero! però se avete capito il senso gia questo mi conforta!

    il 24 maggio del 2012
  • Avatar di Sapro per rilanciare l'economia

    Sapro per rilanciare l'economia quindi Sapro è fallita per colpa dei mutui subprime o della crisi internazionale? Il debito dell'Ausl di Forlì? Il fallimento dell'aeroporto? Ma voi la conoscete la storia di Sapro? Purtroppo è una di quelle storie dove Berlusconi non c'entra. Lo so è dura da ammettere ma il 40ennio di governo dello stesso colore non sta facendo bene all'Emilia-Romagna, ah e lo direi lo stesso sia che fosse rosso, blu, nero o giallo.

    il 24 maggio del 2012
    • Avatar di Giuseppe

      Giuseppe Sapro è in gran parte colpa della crisi economica: c'è stata una crisi di liquidità con un patrimonio superiore all'indebitamento ma tutto immobilizzato. La gestione però non è stata prudente
      Il debito Ausl è stato uno squilibrio di conti ma a cui ha fatto da contropartita maggiori servizi, è bastato stare fermi un paio di anni
      L'aeroporto è stato un disastro dei governanti locali e degli amminmistratori della società.
      Son d'accordo che troppi anni al potere non fa bene ad un territorio, ma se gli altri sono pure peggio (hai mai sentito di un disegno alternativo fattibile e coerente del centro destra?) che si fa? Si cambia tanto per cambiare?

      il 24 maggio del 2012
      • Avatar di Sapro per rilanciare l'economia

        Sapro per rilanciare l'economia sapro ha fatto debiti non per colpa della crisi non scherziamo. C'è una gestione sbagliata del territorio romagnolo che è evidente. Bè intanto si cambia e si fa capire che chi non fa bene il suo mestiere, chi non si merita il voto non lo prende. Cercate di capire quel che succede e smettiamola di pensare ai comunisti o ai fascisti ecc ecc. non siamo più a quei livelli

        il 25 maggio del 2012
    • Avatar anonimo di Enrico ex Destro P

      Enrico ex Destro P Ora, se mi viene a parlare di SAPRO e AUSL la penso come lei, nè più nè meno.
      Se mi viene a raccontare che:
      il mancato accesso al credito da parte delle banche
      gli insoluti nei pagamenti che affliggono piccole e medie imprese
      la crisi mondiale
      sono colpa del PD forlivese e di Balzani smetto già di seguirla.

      il 24 maggio del 2012
      • Avatar di Sapro per rilanciare l'economia

        Sapro per rilanciare l'economia Mi riferisco solo a sapro perchè si parla di zone artigianali di terreni e di capannoni. Per il resto i problemi vengono da lontano sicuramente ma anche da una malagestione del nostro territorio imposta da Bologna-Emilia

        il 25 maggio del 2012
    • Avatar di Lele Mora

      Lele Mora Ma che c'entrano Sapro, l'Ausl e l'aeroporto (dove ci sono enormi responsabilità dei passati governi cittadini e provinciali) dove si parla di capannoni sfitti per la chiusura di aziende?

      il 24 maggio del 2012
      • Avatar di Antonio

        Antonio che ne so...forse siamo nella Settimana-Enigmistica, al gioco "trova l'intruso"!
        Se lo trovi batti un colpo...

        il 24 maggio del 2012
        • Avatar di Sapro per rilanciare l'economia

          Sapro per rilanciare l'economia E' chiaro che se uno ti chiede cosa c'entra sapro non sa cosa è successo a Forlì negli ultimi 10 anni

          il 25 maggio del 2012
  • Avatar di Giuseppe

    Giuseppe Sinceramente non capisco certe banalità dette sui proprietari degli immobili. Il mercato immobiliare è caratterizzato da scarse fluttuazioni dei prezzi, è. noto. Quello che è meno noto è che questo è bene per tutti. L'immobile di proprietà rappresenta il principale patrimonio perdurante nel tempo di famiglie, imprese, tutti. Se si svaluta di molto un patrimonio non si è solo meno ricchi, ma si disarticola la forma di credito più sano e "meno creativo", quello dei mutui ipotecari. Infatti, se dai in garanzia un immobile per un prestito, sia per comprarti casa, sia per sviluppare l'attività imprendtoriale, e quell'immobile vale improvvisamente meno il tuo credito è scoperto. La crisi economica in America si è innescata proprio così: da una parte mutui temerari magari oltre il 100%, confidando su una rivalutazione dell'immobile, dall'altro un calo dei prezzi sul mercato immobiliare. Entrambi sono stati ingredienti esplosivi. Se può essere piacevole per chi compra casa o un capannone pagarlo molto meno di quanto lo si sarebbe pagato 2 anni fa, la gioia dura ben poco: da quel momento si è proprietari e nello stesso ingranaggio del deprezzamento. E' invece giusto che immobili che nel tempo non sono stati manutenzionati, e sono dotati di infrastrutture vecchie abbiano un forte calo di prezzo

    il 24 maggio del 2012
  • Avatar di Oscar

    Oscar Molte aziende si trovano effettivamente in uno stato di crisi ma di questo non si può certo incolpare il comune la situazione è triste qui come in altri luoghi secondo il mio modesto parere le cause vanno ricercate nella crisi scatenata nel 2008 e forse lo stato non importa chi governava non faccio discorsi di colori politici avrebbe dovuto in quel momento impegnarsi a mettere in sicurezza le aziende(che danno lavoro agli operai) facendo il famoso piano crescita(non come quello attuale che non induce nessuna crescita vedi liberalizzazioni) e poi avrebbe dovuto pensare a come calmare i mercati azionari non dando retta alla UE come se fosse vangelo con tutte le tasse messe sulle spalle del popolo ed in fine se rimaneva qualche spicciolo si sarebbe dovuto pensare alle banche probabilmente la restrizione del credito ci sarebbe stata cmq ma le aziende continuando a lavorare avrebbero potuto superare momenti difficili senza necessità di correre ad accendere finanziamenti o peggio dovendo chiudere ingrassando le famose banche che sono alla fine tutte aziende private ma sono state aiutate dallo stato che invece di aiutare a loro volta le aziende o le persone in difficoltà si sono tenute strette i soldi causando maggiori disagi e rovinando l'intero sistema economico..... fino quando lo stato non capirà che l'italia è composta nella parte maggiore da aziende medio piccole che danno lavoro a molte persone di capannoi sfitti ne vedremo sempre di più, il fatto che i prezzi non vengano ribassati e i capannoni rimangono vuoti è la semplice conseguenza del meccanismo che si è innescato io propietario non affitto o svendo la mia propietà per 2 "lire " ma voglio guadagnare il massimo possibile perchè il mio capannone mi è costato tot e no voglio rimetterci, per gli affitti vale la stessa cosa questo capannone mi deve rendere tot non un euro in meno altrimenti come sostengo le tasse che ci devo pagare sopra?le fidejussioni per il propietario sono una" semplice" garanzia nel caso in cui l'affittuario non paghi l'affito ma voglio dire garanzia che copre sempre una banca.... e anche questa cosa genera un guadagno per la banca stessa... oggi le banche disposte a prestare garanzia fidejussoria dove sono ? e le persone disposte ad accantonare 30/40 mila euro per questo non ci sono perchè le banche non concedono nulla quindi è sempre un circolo vizioso innescato dalle banchè le quali hanno ricevuto aiuti MA NON HANNO AIUTATO.... qui lo stato doveva intervenire in modo concreto e la crisi del2008 sarebbe statameno drammatica vedi germania ma noi viviamo in italia quindi si è pensato di fare arrovescio e lo scotto lo paghiamo noi piccoli medio imprenditori ed i nostri operai!

    il 24 maggio del 2012
    • Avatar anonimo di Pony Nero

      Pony Nero Guarda, Oscar, personalmente leggo sempre volentieri i commenti degli utenti, davvero. Ma quando provo a decriptare messaggi così lunghi senza un punto, una virgola, un qualsiasi simbolo che possa imporre una pausa alla mente in lettura, mi prende un forte mal di testa, senso di nausea, vertigini e tremori.
      Come puoi scrivere 13 RIGHE senza la minima interpunzione?
      La punteggiatura, Oscar... LA PUNTEGGIATURA!
      Sono convinto che parlarti di persona debba essere un'esperienza senza pari. Prendi fiato tra una frase e l'altra?

      Senza offesa, è chiaro?

      il 24 maggio del 2012
      • Avatar di Oscar

        Oscar Scusa mettili tu i punti e le virgole sono una persona molto frenetica srivo velocemente e parlo penso altrettanto velocemete e soprattutto scrivo regolarmente sempre mentre faccio altri lavori, ti chiederai come faccio a volte me lo chiedo pure io! non mi sono offesa me lo dice sempre anche mio marito e ti rispondo come farei con lui non leggere o interpreta i miei punti e le virgole! cercherò di correggermi ma mi viene così perchè è come se parlassi direttamente con voi. Faccio un lavoro che mi porta a parlare tutto il giorno quindi mi risulta spontaneo!

        il 24 maggio del 2012
      • Avatar di Matteo L

        Matteo L Effettivamente sembra di leggere un capitolo dell'Ulisse di Joyce! :D

        Quel che dice oscar - ad ogni modo - mi trova d'accordo su molti punti. Certo, avrebbe potuto scriverlo in maniera piu' leggibile.

        il 24 maggio del 2012
  • Avatar anonimo di il nichilista

    il nichilista il problema è che se si continua sempre a parlare di queste cose, la gente sarà piu esasperata e compierà gesti estremi come suicidi...sono d'accordo che il problema è, in regione romagna, il problema è solo di proprietari che chiedono cifre improponibili, ma anche di poca attrattività della città...una zona industriale scadente e poco infrastrutturata, per non parlare degli affittasi in centro...forlì è la zimbella delle sorelle ravenna e rimini...questa è la verità ragazzi...svegliamoci giunta

    il 24 maggio del 2012
    • Avatar di beppe

      beppe Quoto

      il 24 maggio del 2012
  • Avatar di Francesco Valbonesi

    Francesco Valbonesi Secondo me sbaglia chi si aspetta ribassi generalizzati perchè c'è l'IMU; i ribassi non ci furono con l'ICI anzi...

    e non ci saranno nemmeno con l'IMU anzi gli affitti aumenteranno, capannoni e negozi sono stati i più colpiti dall'IMU

    il 24 maggio del 2012
  • Avatar di daniela

    daniela Forse non tutti quei cartelli sono "figli" di una situazione di crisi... abbiamo chiamato decine e decine di numeri per chiedere informazioni per poter affittare uno spazio, e chiedono delle cifre esorbitanti... Abbiamo anche provato a richiamare a distanza di mesi, ma il prezzo non si è abbassato di niente, ci siamo anche sentiti dire: "Il prezzo non lo abbassiamo, al massimo lo lasciamo sfitto..." Noi ci siamo dovuti trasferire in provincia di Ravenna... qua gli affitti erano troppo cari...

    il 24 maggio del 2012
  • Avatar di Daniele B

    Daniele B L'articolo è incompleto, ci si è soffermati davanti ai cartelli, invece bisognerebbe contattare i numeri esposti e solo così si analizzerebbe realmente il fenomeno "crisi". Contrariamente a città vicine (Ravenna, Rimini, Cesena, ecc.) dove si registra anche qualche occasione, a Forlì chi vende vuole guadagnare bene e quindi chiede prezzi alti sia per la vendita, sia per gli affitti (anche fidejussioni di 12 mesi a garanzia) che per chi vuole aprire una attività significa avere a disposizione 30/40 mila euro solo per iniziare e solo per i capannone. Lo so bene, inquanto ho un attività e da un pò di tempo sto cercando un posto più grande da acquistare, posso testimoniare che si spende meno nel nuovo che non nell'usato, tutti quelli che ho visto io la proprietà non ha "bisogno" di vendere......confido nell' IMU, per riuscire a trovare un posto ad un prezzo da vera occasione.

    il 24 maggio del 2012
  • Avatar di Francesco Valbonesi

    Francesco Valbonesi i prezzi delle case non si abbassano perchè la storia e il passato insegna che una volta passate le crisi i prezzi tornano a salire quindi la gente in linea di massima aspetta piuttosto che svendere la propria casa...

    il 24 maggio del 2012
  • Avatar di Massimo

    Massimo Non so cosa c'entri il Sindaco e tutta la compagnia...comunque i cartelli sono veramente tanti, ma attenzione ci sono aziende che si sono trasferite in capannoni nuovi e che adesso tentano di vendere o affittare i vecchi capannoni (ho qualche esempio che non faccio per non fare pubblicità)...per non parlare delle case che costano una follia e lo dico perchè ho provato a fare un giro di agenzie...ma i prezzi non si abbassano piuttosto li tengono lì ad ammuffire ma non cedono un euro.

    il 23 maggio del 2012
  • Avatar di mika D

    mika D Crisi economica che investe la città? Perchè? Invece il resto del paese va meglio??

    il 23 maggio del 2012
  • Avatar di ANGELICA

    ANGELICA Questo è solo l'inizio.
    Ringraziate il Sindaco, ex Sindaco, assessori, ex assessori (che ora fanno i fenomeni) e SAPRO.
    Annusando l'aria che tira tra qualche mese sarà pericoloso per loro farsi vedere....e a ragione.

    il 23 maggio del 2012
    • Avatar di minotauro

      minotauro ........Angelica, ancora una volta ti sei fatto riconoscere..........

      il 24 maggio del 2012
    • Avatar di giorgio

      giorgio Attenzione a criticare il Sindaco ed i vari amministratori perchè quì non si aspetta altro che assalire verbalmente coloro che si dimostrano scontenti del loro operato.

      il 24 maggio del 2012
      • Avatar anonimo di Enrico ex Destro P

        Enrico ex Destro P Mi hai convinto. Angelica ha fatto una critica saggia e giusta, soprattutto appropriata nei toni.

        il 24 maggio del 2012
    • Avatar anonimo di Enrico ex Destro P

      Enrico ex Destro P Maledetto Balzani. Colpa tua se nel 2008 c'è stata la crisi dei mutui subprime, se sono fallite JP Morgan e AIG. Colpa tua se la Grecia è praticamente fallita e Italia, Spagna e Portogallo sono sull'orlo el fallimento. Continua ad annusare l'aria Angelica invece di lanciare minacce da leone da tastiera.

      il 24 maggio del 2012
    • Avatar di Antonio

      Antonio hai proprio perso un'ottima occasione per stare zitta e non far capire agli altri di che basso spessore sei!

      il 24 maggio del 2012
    • Avatar di Donald Duck

      Donald Duck ... a ragione di che?
      Spiega un attimo a tutti noi quali sarebbero state le azioni (concrete e non fare demagogia o populismo) che abrebbero dovuto intraprendere tutte - e dico tutte e sotto ti spiego il perchè - le Amministrazioni locali per evitare questa crisi?
      Spiegacelo, per favore!

      La settimana scorsa sono stato in zona Treviso - amministarzione certamente di colore completamente diverso dalla nostra - ed ho visto più attività chiuse che aperte. Quindi ... spiegato anche a Gentilini.

      il 23 maggio del 2012