Forlì ha ricordato le vittime del terrorismo e delle stragi

Drei e Fratto hanno testimoniato l'attenzione e la partecipazione della città portando un mazzo fiori alle tabelle odonomastiche che ricordano Aldo Moro e Giuseppe Impastato

Forlì ha celebrato giovedì mattina il Giorno della Memoria delle Vittime del terrorismo e delle stragi, ricorrenza della Repubblica Italiana istituita nel 2007. La giornata dall’alto valore simbolico si celebra in considerazione del fatto che il 9 maggio 1978 furono assassinati in luoghi differenti e da differenti matrici lo statista Aldo Moro, ucciso dalle “brigate rosse” e il giornalista Giuseppe Impastato, assassinato per le sue denunce contro la mafia. Il sindaco Davide Drei e il presidente della Provincia di Forlì-Cesena Gabriele Antonio Fratto hanno testimoniato l'attenzione e la partecipazione della città portando un mazzo fiori alle tabelle odonomastiche che ricordano Aldo Moro e Giuseppe Impastato.

fratto-drei-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • "Ripuliva" i soldi delle fatture false in una sala giochi: riciclaggio sull'asse Faenza-Forlì, sequestro da un milione di euro

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento