A Forlimpopoli i giovedì fra degustazioni, parole e musica: debuttano i "SereFuori"

Saranno dei giovedì ricchi di divertimento, socialità, buon cibo e vino ma anche di ottima musica e presentazioni di libri quelli che attraverseranno i giovedì di luglio a Forlimpopoli

Parte giovedì 2 luglio, e prosegue tutti i giovedì fino al 30 dello stesso mese, la nuova programmazione estiva promossa dal Comune di Forlimpopoli in collaborazione con Romagna Musica cui hanno contribuito decine di realtà del territorio: un’occasione per tornare a vivere insieme, in serenità e sicurezza, gli spazi all’aperto, ascoltando musica, passeggiando tra i banchi di un mercatino, fermandosi a gustare le proposte dei ristoratori e scoprendo curiosità e segreti della città natale di Pellegrino Artusi.

Saranno dei giovedì ricchi di divertimento, socialità, buon cibo e vino ma anche di ottima musica e presentazioni di libri quelli che attraverseranno i giovedì di luglio a Forlimpopoli. La città ha risposto alla chiamata dell’amministrazione comunale e si è rimboccata le maniche per organizzare, pur osservando le vigenti norme di sicurezza e salute, delle attività che possano riportare i forlimpopolesi a vivere la loro città e a mantenere vivo quel tessuto sociale che contraddistingue la città natale di Pellegrino Artusi.

“Con "SereFuori" – afferma il sindaco Milena Garavini – abbiamo voluto rispondere a quel desiderio condiviso di tornare a vederci e a rivivere la nostra città. Pur con tutte le precauzioni che è doveroso mantenere, i forlimpopolesi amano la loro città e la vogliono vivere a pieno. Per questo motivo l’amministrazione che rappresento ha voluto creare, in collaborazione con Romagna Musica, un cartellone di proposte diverse ma accomunate dal fattore qualitativo e capace di mettere in rete i tanti soggetti che hanno risposto alla nostra chiamata”. 

Il programma

MUSICA - Sono due i luoghi dove i giovedì sera si potrà ascoltare musica dal vivo, all’insegna della tranquillità e con la giusta atmosfera: all’Arena SereFuori n Piazza Garibaldi a partire dalle 21,15 e al Circolo Arci Bevitori Longevi di via Castello 31 a partire dalle 22,30. Il programma dell’arena vede Isak Suzzi Band (il 2), Red Roses Duo (il 9), il duo Niente (il 16), Simona Colonna (il 23) e Organic Vibe (il 30). Ai Bevitori Longevi: Concerto Doppio Passo (il 2), I Santini + Le medie (il 9), Sfaccettature (il 16), Vittorio Ruben dei Camillas presenta il libro “La storia della musica del futuro” (il 23) e infine Serata Bucolica (il 30). 

LIBRI -n Ogni giovedì alle 19 a Casa Artusi la presentazione di un libro. Inaugura il 2 luglio Alberto Cassani con “L’uomo di Mosca”, prosegue il 9 Margherita Barbieri con il suo “La Bestia di Salvini”, il 26 luglio un “Convito poetico” a cura di Gianfranco Fabbri con la partecipazione di Maurizio Bacchilega, Roberto Dall’Olio, Gian Ruggero Manzoni e Daniele Serafini. Si termina il 23 con “Il borghese diffidente. Vita e certezze di Pellegrino Artusi” di Paolo Cortesi.

SAPORI - Sul fronte della buona cucina il Ristorante Casa Artusi propone due menù dedicati, mentre "Nat Riso e dintorni" indagherà sfiziosità e naturalezze, piccole, gustose da degustare. Il Bar Caffetteria Roma offre un menù “speciale… tutto da scoprire!”. Il "Beer Street" propone un percorso per conoscere, degustare e curiosare nel mondo della birra. "Flambeh Bottega e Cucina" presenterà uno speciale menù estivo.

"Il Melograno" per l’occasione presenta un menu dedicato tutto da scoprire tra tradizione e innovazione. All’Artusi Cafè di Piazzale Paolucci, un viaggio da degustazione di vini (il 2), un approfondimento sul gin attraverso la musica jazz (il 9), una serata con lo “Spritz Pellegrino” e la musica live dei Maraphone (il 16) e una curiosa serata per scoprire le storie dei ragazzi della provincia che hanno avuto il coraggio di mettersi in gioco con idee nuove e interessanti (il 23). Si chiude (il 30) con una serata dedicata alla degustazione di Franciacorta. 

MOSTRE - Tutti i giovedì, dalle 19.30 alle 22.30, sarà aperto e visitabile il Museo Archeologico “T. Aldini”, che – oltre alle collezioni fisse – ospiterà anche la mostra temporanea “Touroperator” di Massimo Sansavini sul tema delle migrazioni. Al Beer Street saranno esposte opere di giovani artisti locali.

ITINERARI - Sempre dal Museo Archeologico “T.Aldini”, tutti i giovedì alle 20, partiranno degli inediti itinerari alla scoperta della Forlimpopoli guidati da due ciceroni d’eccezione (l’itinerario del 2 sarà sulla Forlimpopoli noir, quello dei giovedì successivi sull’indissolubile rapporto tra Forlimpopoli e il cibo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MERCATINI- Forlimpopoli è nata come mercato (l'antico Forum Popili) e quindi anche a "SereFuori" non possono mancare i mercatini di hobbisti nelle piazze principali, e il progetto originale “Mani di Donna” che porterà in centro le realizzazioni di tante creative rigorosamente non professioniste. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia: la giornata al fiume finisce in tragedia, muore una ragazza

  • Auto si schianta contro un camion: due feriti gravi, 16enne in terapia intensiva

  • Covid-19, tornano ad aumentare i casi attivi: a Forlì due nelle ultime 24 ore

  • La Polizia segue il viaggio in treno del cliente, due pusher finiscono in arresto

  • Scuole: ragioneria raddoppia le prime, lo Scientifico con una succursale. "Didattica a distanza a rotazione"

  • Fa una gita con gli amici e inciampa in una radice: portata al 'Bufalini' in elicottero

Torna su
ForlìToday è in caricamento