Guanti, spugne e pennelli in mano: scatta l'operazione anti graffiti

Rimandato la scorsa settimana a causa del maltempo, è iniziata l'azione contro l'imbrattamento dei muri messa in atto dall'amministrazione comunale

Guanti, spugne e pennelli per pulire muri diventati uno sfogo per i vandali. Un sabato mattina all'insegna del cleaning day quello che si è svolto nel parcheggio Guido da Montefeltro. Rimandato la scorsa settimana a causa del maltempo, è iniziata l'azione contro l'imbrattamento dei muri messa in atto dall'amministrazione comunale attraverso Polizia Municipale, Gestione Edifici Pubblici e Associazione Forlì Emergenza. Obiettivo dell'iniziativa è quello di lanciare un messaggio culturale, perchè la città "è un bene da salvaguardare", come ha spiegato Veronica Zanetti.

Il vicesindaco ha affiancato gli studenti delle terze e quarte della Sezione Arti Figurative del Liceo Artistico di Forlì, in tuta bianca, e l'Associazione Assistenti Civici Forlì, attivi per ridipingere i muri vandalizzati. E' stato utilizzato un impregnante messo a disposizione da At.Ed 2 e Giglioli Colori, che impedisce alla vernice di penetrare nel muro. Con questo particolare tipo di prodotto basterà così acqua ed un panno per eliminare l'eventuale nuova scritta. Il Comune ha lanciato la campagna “#ForlìAmo-Cerca il Muro”, che sollecita il coinvolgimento diretto dei cittadini per cercare all'interno del Centro Storico graffiti, scarabocchi, scritte da segnalare attraverso il proprio smartphone inviando la foto via email all’indirizzo di posta elettronica fotoforli@gmail.com.

Questo consentirà di costruire una mappa, verificare le proprietà dei muri imbrattati, ed intervenire per pulire e ripristinare le strutture "inquinate". Come fare l'invio dallo smartphone: dopo aver abilitato il servizio di localizzazione per l'applicazione fotografica, basta scattare un foto ed inviala a fotoforli@gmail.com inserendo nell'oggetto il nome della via. Il sistema risponderà comunicando la corretta ricezione o chiederà di attivare il servizio di localizzazione sullo smartphone, in modo che la foto sia posizionata geograficamente. Sono già state inviate una cinquantina di foto.

Potrebbe interessarti

  • Sos matrimonio estivo: come vestirsi per essere al top

  • Pulizie approfondite in bagno? Scopri come avere un box doccia splendente

  • Punti neri, bye bye: ecco i rimedi per un inestetismo diffuso

  • Forlì senza glutine: ecco 3 negozi dove puoi acquistare gluten free

I più letti della settimana

  • Tragedia a Mirabilandia, muore annegato un bimbo di 4 anni: abitava nel forlivese

  • Bimbo annegato a Mirabilandia, le telecamere riprendono la scena. S'indaga per omicidio colposo

  • Ha lottato contro una terribile malattia: lo sport forlivese piange Riccardo Turoni

  • Bimbo morto annegato a Mirabeach, la direzione del parco: "Totale supporto alla famiglia"

  • Tempo di pagelle per gli studenti del "Liceo Classico": oltre 300 i bravissimi con la media superiore all'8

  • Bimbo annegato a Mirabilandia, lo sgomento: "Ero vicino a noi a giocare, che brutto destino"

Torna su
ForlìToday è in caricamento