L'addio a "Tommy", l'Edera: "Rendeva uomini e donne tutti i ragazzi che allenava"

Mercoledì mattina nella chiesa di Regina Pacis si sono svolti i funerali, celebrati da don Luigi Casamenti

Una folla commossa ha dato l'ultimo saluto a Daniele Casamenti detto "Tommy", l'allenatore 63enne dell'Edera deceduto sabato all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena a seguito di un incidente in bici in un sentiero a Castrocaro. Mercoledì mattina nella chiesa di Regina Pacis si sono svolti i funerali, celebrati da don Luigi Casamenti, cugino del professore, e da don Roberto Rossi. Le offerte raccolte saranno devolute all'Associazione Italiana Donatori Organi (Aido). Durante l'omelia è stato ricordato l'impegno del 63enne per lo sport, sempre al fianco dei suoi allievi. Alle esequie il consiglio direttivo, i tecnici e tutti gli atleti dell'Edera Atletica Forlì si sono stretti attorno ai familiari.

L'Edera lo ricorda come "un maestro di sport e di vita, un esempio per tutti. Forte, deciso, brillante e allo stesso tempo paziente, gentile e buono, amato da chiunque lo conoscesse. Noi, sui "compagni di viaggio" in campo, siamo stati i più fortunati. Giorno dopo giorno abbiamo potuto giovarci della sua energia ed entusiasmo". Era un allenatore preparato, scrupoloso e lungimirante, ma soprattutto aveva capacità che andavano oltre la normale sintonia che può instaurarsi fra un tecnico ed il proprio allievo; riusciva a trasmettere i valori fondamentali, in poche parole, rendeva uomini e donne tutti i ragazzi che allenava".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

Torna su
ForlìToday è in caricamento