Furti nelle abitazioni, le indagini portano in un covo: trovata refurtiva per 38mila euro

Il materiale rinvenuto sarebbe il provento di almeno dieci colpi consumati tra i comuni di Forlì, Castrocaro Terme e Terra del Sole e Predappio

E' sospettato di far parte di una banda di albanesi, già individuata, responsabile di una serie di razzie tra novembre e febbraio nel Forlivese. Nell'abitazione di un operaio romeno di 37 anni i Carabinieri di Castrocaro hanno recuperato refurtiva per un valore di circa 38mila euro. Secondo quanto ricostruito dagli uomini dell'Arma, il materiale rinvenuto sarebbe il provento di almeno dieci colpi consumati tra i comuni di Forlì, Castrocaro Terme e Terra del Sole e Predappio.

La perquisizione è stata effettuata nella tarda serata di martedì. Tra la refurtiva 18 quintali di tavole in legno, risultate provento di furto commesso in un'abitazione il 12 febbraio ai danni di un imprenditore forlivese. Il legittimo proprietario, invitato in caserma, ha riconosciuto il materiale. Restituito anche un bidone di spazzatura e attrezzatura edile provento di furto messo a segno il 28 novembre scorso ai danni un 55enne di Predappio.

Altro materiale è ancora oggetto di indagini al fine di individuarne la provenienza e quindi la restituzione ai legittimi proprietari. Il 37enne è stato denunciato a piede libero con l'accusa di ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento