Traditi da uno scontrino, ladri seriali nella rete dei Carabinieri: trovata refurtiva

Nel corso della perquisizione domiciliare è stato rinvenuto diverso materiale, ritenuto provento di più furti, tra cui il fucile soft-air

Parte della refurtiva recuperata

Ormai i ladri si accontentano un po' di tutto: dal ferro da stiro al paio di scarpe, dalla borsa di marca allo zainetto in tela. Nel corso del weekend i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, impegnati in un servizio straordinario del controllo del territorio finalizzato a contrastare i reati contro il patrimonio, hanno denunciato una coppia di ladri seriali, lui 22enne e lei 24enne, recuperando refurtiva, frutto di furti nelle abitazione.

LA REFURTIVA SEQUESTRATA - Il materiale è stato posto sotto sequestro e si trova al comando dell'Arma di corso Mazzini 78, Forlì, per quanti volessero prenderne visione, al fine di procedere al riconoscimento e restituzione. In particolare si tratta di un ferro da stiro con caldaia Bosch; un avvitatore elettrico Black Dacker; un martello e un set di chiavi da meccanico; un metro a molla; un cutter; un cercafase; un rotolo di filo di ferro filato; uno zaino in tela nero e arancio; un trolleir Carpisa di colore nero; 2 paia di infradito variopinte; un paio di scarpe da donna  scamosciate rosa e beige; un paio di scarpe da donna in legno e cuoio di colore bianco; un paio di scarpe da ginnastica in tela di colore nero; un paio di scarpe da ginnastica di colore bianco; una borsa a tracolla marca Freeway; un tappeto in tessuto sintetico di colore rosa e bianco; un tappeto sintetico di colore viola, fucsia e bianco; un tappeto in tessuto sintetico di colore blu e bianco.

LE INDAGINI - La coppia di malviventi, entrambi nullafacenti e con precedenti specifici, sono ritenuti responsabili di alcuni furti in abitazione. L’indagine è partita dopo l’ultimo furto commesso dai due la scorsa settimana in un'abitazione in via Ringresti. Approfittando dell'assenza dei padroni di casa, erano riusciti a portar via avevano dal garage una mountain bike di ingente valore ed una bicicletta classica da donna, oltre ad un fucile da soft-air.

TRADITI DA UNO SCONTRINO - Dal sopralluogo eseguito con la dovuta attenzione, i militari hanno rinvenuto uno scontrino fiscale di una farmacia, presumibilmente smarrito dagli autori, dal quale sono poi riusciti, attraverso l’orario e l’insegna dell’attività riportata sullo stesso, a stringere il cerchio delle persone sospettate, sino a giungere ai responsabili. Nel corso della perquisizione domiciliare è stato rinvenuto diverso materiale ritenuto provento di più furti, tra cui il fucile soft-air.

BICI RECUPERATE - Successivamente sono riusciti a recuperare le due biciclette di cui i responsabili si erano già disfatti,  vendute a una cittadina marocchina 34enne e un romeno 51enne, residenti a Forlì, denunciati a loro volta per “ricettazione”. In particolare la bici la donna era già stata smontata e confezionata per essere spedita in Romania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sarà un maxi-supermercato, secondo solo all'iper": i commercianti chiedono di bocciare il progetto

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Covid-19, un'altra vittima a Forlì. Nessun contagiato nelle ultime ore e altri 9 guariti

  • "Voglio farla finita": poliziotti e operatori sanitari salvano la vita ad un 21enne

  • Il bonus per le bici svuota i magazzini, finalmente un sorriso per una categoria: "Rientriamo delle perdite"

Torna su
ForlìToday è in caricamento