Ruba nell'auto ma viene inseguito dai clienti dell'ambulatorio: denunciato

Alcuni dei clienti si sono lanciati all'inseguimento del ragazzo che, accortosi di essere stato scoperto, se l'è svignata

Avrebbe dovuto lasciare l'Italia già nel 2016, e invece si trovava ancora a Forlì. Giovedì pomeriggio in via Sauli alcune persone presenti all'interno dell'ambulatorio di ortopedia e fisioterapia centro Rem hanno notato dalle finestre un uomo che cercava di entrare in un'automobile parcheggiata di fronte al centro. Alcuni dei clienti si sono lanciati all'inseguimento del ragazzo che, accortosi di essere stato scoperto, se l'è svignata gettando a terra il cellulare e il portafoglio sottratti dall'automobile, recuperati poi dal proprietario del veicolo che aveva dimenticato di chiudere a chiave la vettura.

Poco dopo, intorno alle 17.45, durante un controllo di routine su via Bertini gli agenti del Commissariato di Polizia di Forli hanno fermato un ragazzo privo di documenti. I poliziotti hanno riscontrato che il soggetto ricercato per il furto corrispondeva alle descrizioni della fermato, accertando in breve che si trattava proprio della stessa persona. Il ragazzo, un 29enne di origini marocchine, è stato denunciato per furto aggravato. Nel 2016 aveva già ricevuto un provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale, al quale non aveva ottemperato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

  • Dopo la collisione cade sull'asfalto, le auto lo schivano: paura in A14 per un centauro

  • Oltre un milione di spettatori per il servizio sull'ospedale di Forlì in onda su Rai Tre

  • La "Panda" diventa un'auto stupefacente: la droga era nascosta nel pianale, tre arresti

Torna su
ForlìToday è in caricamento