Prima il sopralluogo, dopo una settimana il colpo. Addormentano i cani, sfondano un muro e fan razzia di bici

Nella nottata tra lunedì e martedì i "soliti ignoti" hanno saccheggiato ben 16 bici tra e-bike, modelli da corsa e mountain bike in carbonio

Scorrono fiumi di rabbia nel negozio "Twinago" di via Monda, 29. Il punto vendita di biciclette è finito per la terza volta in otto anni nel mirino di una banda specializzata. "Sono sicuramente degli esperti del settore", si affretta a dire Agostino Mazzoni, titolare dell'attività insieme al fratello Alessandro. Nella nottata tra lunedì e martedì i "soliti ignoti" hanno saccheggiato ben 16 bici tra e-bike, modelli da corsa e mountain bike in carbonio. Tra refurtiva e danni il conto lasciato dai ladri ammonterebbe ad oltre 50mila euro. Sulla dinamica dell'effrazione non ci sono dubbi, dato che l'azione è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza del negozio.

Racconta amareggiato Agostino: "Avevo il timore che potessero arrivare i ladri, perchè lunedì scorso qualcuno ha fatto un sopralluogo. Hanno scaricato un estintore addosso ai cani, riuscendo in questo modo a calmarli ed ammutorirli. Alle spalle del negozio c'è un capannone vuoto, dove una volta c'era un carrozziere. Sono entrati forzando la serratura e hanno visionato la struttura della parete". L'incursione era stata segnalata alle forze dell'ordine, con tanto di denuncia. Dopo una settimana esatta si è concretizzato il furto.

"Sono passati dai campi - prosegue Agostino -. Hanno addormentato i cani con qualche sostanza, perchè quando li abbiamo visti sembravano morti. Hanno forato la serratura ed una volta entrati hanno sfondato il muro di confine col negozio con lavoro certosino, tagliando la parete perfettamente. Un lavoro che solo un muratore sa fare, a regola d'arte. Poi per eludere gli allarmi hanno strisciato per terra, entrando così nel negozio". Il sistema di sicurezza è scattato, ma non ha fermato l'azione dei banditi: "Hanno rubato 16 bici, tra le più costose, agganciandole col manico di un ombrello, facendole strisciare per terra. Evidentemente se ne intendono, perchè hanno messo le mani su quelle che vanno per la maggiore come e-bike, bici da corsa e mountain bike in carbonio".

I ladri sono quindi fuggiti con le bici in spalla, dileguandosi per i campi. "Dalle telecamere si vede l'azione di due individui, ma non escludo che la banda fosse di almeno sei-sette uomini. Per portare via sedici bici e fare ottocento metri di corsa ci è voluto un po'. Quindi sono scappati per la via parallela a via Monda, via Persiani". Agostino non esclude che i malviventi abbiano fatto un sopralluogo anche dall'interno del negozio, entrando come clienti: "Si sono costruiti il varco vicino al bancone. Mezzo metro più in la avrebbero trovato la scaffalatura e non sarebbero riusciti a passare".

Il negoziante non esclude che a colpire sia stata la stessa squadra che ha fatto razzie nel cesenate: "Due lunedì fa, quando qui hanno fatto un sopralluogo, c'è stato un furto di bici. Non è una coincidenza". Il tutto è stato denunciato alla Polizia. Un autentico boom quello dei furti di bici: "E' l'oggetto che i ladri riescono a vedere meglio - è l'amara considerazione del commerciante -. Probabilmente sono già all'estero. In passato mi era capitato di trovarle in vendita in un sito internet ucraino, già attenzionato da "Le Iene" in un servizio". 

negozio-bici-Twinago-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Altro che ottobre, è "l'82 agosto": continua il caldo anomalo. E l'inverno potrebbe essere mite e avaro di piogge

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Storica gioielleria chiude dopo 73 anni, tre generazioni si sono susseguite dietro al banco

  • Festa di compleanno al ristorante con rissa finale e tavoli ribaltati tra due invitati

  • Unione, con l'uscita di Forlì quasi tutti i Comuni non avranno neanche un vigile a disposizione

Torna su
ForlìToday è in caricamento