Fa la consegne a domicilio, gli soffiano il furgone da sotto il naso: "Oltre ai danni economici, anche la beffa"

“Con la chiusura imposta alle attività anche noi come tanti facciamo la consegna a domicilio, sicuramente non per guadagnarci, ma almeno per non rimetterci troppo”, spiega il derubato

Gli hanno rubato da sotto il naso il furgone usato per le consegne a domicilio. E' sconsolato il titolare del ristorante e pizzeria 'Al ponte', una delle trattorie più longevi della città. “Con la chiusura imposta alle attività anche noi come tanti facciamo la consegna a domicilio, sicuramente non per guadagnarci, ma almeno per non rimetterci troppo”, spiega il derubato. Il titolare era appena tornato da fare la spesa per il ristorante, giovedì all'ora di pranzo. Dopo averla scaricata ha parcheggiato il furgone a fianco del locale, intorno alle 14.

“Visto che era tardi ci siamo fatti da mangiare e quando sono uscito, mezzora dopo, il furgone parcheggiato a fianco della veranda del ristorante non c'era più. E' vero che ho avuto la leggerezza di lasciarci le chiavi dentro, ma era proprio a fianco del locale, per poco tempo e mai avrei immaginato che qualcuno potesse trovare utile una Renault Kangoo vecchia di 14 anni”, spiega arrabbiato. Per lui oltre al danno economico anche la beffa: quel furgone era lo strumento principale per tenere la sua attività in vita, con le consegne a domicilio. “Ora le farò comunque, ma con la mia auto privata”, spiega protestando.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Assurdo anche il contesto del furto, avvenuto con le strade deserte e tanti posti di controllo delle forze dell'ordine per verificare le limitazioni alla circolazione. “Se il ladro ha fatto della strada col furgone non capisco come non sia incappato nei controlli, prendendosi un bel rischio. Spero che, dato lo scarso traffico di questi giorni, si possa fare un controllo veloce sulle tante telecamere stradali della zona e trovare il responsabile”, conclude. Se qualcuno, invece, nota un Renault Kangoo grigio abbandonato in qualche strada secondaria lo segnali alle forze dell'ordine per le opportune verifiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

Torna su
ForlìToday è in caricamento