menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Deruba una ragazza dell'Iphone nuovo di zecca, subito arrestato

Un disoccupato forlivese di 28 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato venerdì notte dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Forlì con l'accusa di furto aggravato con destrezza

Ha derubato della borsa una ventenne. Un disoccupato forlivese di 28 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato venerdì notte dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Forlì con l'accusa di furto aggravato con destrezza. L'episodio si è consumato in un locale in viale Roma. All'interno della borsa vi erano 20 euro ed un telefono cellulare Iphone 6s del valore di circa 800 euro. I militari intervenuti hanno attivato subito le ricerche del ragazzo, che è stato intercettato e boccato in una via limitrofa mentre fuggiva a piedi. La refurtiva è stata restituita alla proprietaria mentre il ragazzo arrestato. Il giudice ha convalidato l'arresto, applicando la misura degli arresti domiciliari.

Sempre i militari del locale Nucleo Operativo e Radiomobile, a conclusione di un'attività investigativa, hanno denunciato per tentato furto, una ventenne marocchina, già nota alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, poiché nel mese di dicembre all’interno di un negozio del centro commerciale Punta di Ferro, ha tentato di rubare un paio di scarpe del valore di 80 euro. 

Potrebbe interessarti

Commenti (2)

  • Questo è il paese delle barzellette. Si presume che uno noto alle forze dell'ordine sia già recidivo per atti delinquenziali, quindi è ridicolo assegnargli solo gli arresti domiciliari. Questi non li rispetta soprattutto sapendo che non verrà mai punito in modo serio e continuerà a delinquere. Una punizione seria potrebbe , a volte, servire per raddrizzarli un pò, ma in tutti i casi , è sempre un delinquente in meno in circolazione.

  • comunque con sta storia già noto alle forze dell'ordine, vedi anche articolo precedente, mi sono stancato. sta gente di mer...a rendiamola nota anche ai cittadini mettendo le foto sugli articoli, così magari se si vedono in giro (visto che comunque l'iter è sempre uguale : arresti domiciliari poi liberi) si fa più attenzione

Più letti della settimana

  • Cronaca

    Bimba di un mese muore nella culla: caso di "morte bianca" a Forlì

  • Incidenti stradali

    Ciclista falciato all'ingresso della Tangenziale di viale Roma: è gravissimo

  • Incidenti stradali

    Cicloturista investito da una macchina: soccorso dall'elicottero del 118, è grave

  • Cronaca

    L'Edera Nuoto piange la scomparsa di Andrea Maltoni

Torna su