Galeata, rientra la paura: il paziente non ha contratto la febbre Dengue

Il soggetto, residente nel Comune di Galeata, aveva manifestato i sintomi i febbre alta da un viaggio all'estero

Non ha contratto la febbre Dengue il cittadino di Galeata tornato da un viaggio dall'estero con febbre alta. E' quanto emerge dalle analisi del sangue effettuate nei laboratori specializzati di Bologna. Possono quindi tirare un sospiro di sollievo i cittadini della località bidentina. Il sindaco Elisa Deo, informata venerdì pomeriggio dal Dipartimento di Sanità Pubblica forlivese del Servizio Sanitario Regionale dell'Emilia Romagna del sospetto caso, ha avviato i trattamenti di disinfestazione contro le zanzare ed altri insetti come a indicazioni contenute nel "Piano Regionale di Sorveglianza e Controllo delle Arbovirosi - Anno 2019".

Il soggetto, residente nel Comune di Galeata, ha manifestato i sintomi i febbre alta da un viaggio all'estero. La febbre Dengue è un’arbovirosi causata da 1 dei 4 sierotipi di virus Dengue, la cui trasmissione non è da uomo a uomo, ma esclusivamente attraverso punture di zanzare infette del genere Aedes (tra cui la zanzara tigre), che pungono prevalentemente di giorno. Fortunatamente l'allarme è rientrato. "Si precisa che la disinfestazione ad opera di ditta specializzata, è stata effettuata come da protocollo e su indicazione del Medico Entomologo - spiega Deo -. Il Comune di Galeata continuerà ad effettuare i normali cicli periodici di disinfestazione del territorio iniziati ad aprile e per tutto il periodo estivo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel weekend tornano freddo e neve, ecco dove sono attesi i fiocchi. Ma l'inverno non decollerà

  • Violenta rapina in villa: imprenditore derubato nel cuore della notte

  • Donna in carrozzina investita sulle strisce pedonali mentre attraversa vicino al supermercato

  • E' confermato il ritorno della neve, ecco dove sono attesi i fiocchi bianchi: allerta "gialla"

  • Tenta il suicidio lanciandosi contro le auto in transito: salvato dalla Polizia

  • Cinquantenne malata di un grave tumore salvata dai primari di Forlì e Rimini

Torna su
ForlìToday è in caricamento