Galeata, nuovi arredi per l'elementare. In futuro lavagne interattive e pc in ricordo di Marzio Mengozzi

Deo ringrazia la consigliera Maria Ungheri, moglie del compianto imprenditore Marzio Mengozzi, "che da ex insegnante, è sempre stata molto sensibile alle tematiche legate alla scuola"

Col nuovo anno scolastico la scuola elementare e materna di Galeata sfoggia nuovi arredi e giochi. "La progressiva sostituzione degli arredi preesistenti e l'aggiornamento alle nuove esigenze didattiche, sono solo una piccola parte dell'impegno da parte dell'amministrazione verso la scuola ed i suoi piccoli ospiti", spiega il sindaco, Elisa Deo.

"Oltre agli interventi più consistenti ed onerosi già effettuati in questi anni, riguardanti la messa in sicurezza e l'efficientamento energetico degli edifici, avere classi in ordine è indispensabile affinché sia alunni che insegnanti si sentano nelle condizioni migliori per le attività educative", prosegue il primo cittadino. Sono stati quindi acquistati banchi, sedie, armadietti, lavagne, cattedre e giochi da esterno per un totale di 15mila euro.

Deo ringrazia la consigliera Maria Ungheri, moglie del compianto imprenditore Marzio Mengozzi, "che da ex insegnante, è sempre stata molto sensibile alle tematiche legate alla scuola ed ha seguito l'iter per l'acquisto del materiale". In occasione dei funerali del fondatore della Ppc di Santa Sofia la famiglia ha devoluto le offerte in sua memoria alla scuola elementare e materna, consegnando 2.800 euro che verranno utilizzati per l'acquisto di lavagne interattive Lim e computer. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade di sangue, ancora una tragedia: drammatico schianto sulla via Emilia, un morto

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Spese pazze dopo l'assalto alla sala slot: presi a Forlì dopo il colpo da 30mila euro

  • Prima il sopralluogo, dopo una settimana il colpo. Addormentano i cani, sfondano un muro e fan razzia di bici

Torna su
ForlìToday è in caricamento