Giornata nazionale del Parkinson: la malattia al centro di un incontro

La malattia di Parkinson ha un elevato impatto sociale ed economico. Nella sola Emilia-Romagna si stima esistano circa cinquemila malati di Parkinson, con 500 nuovi casi ogni anno

In occasione della Giornata Nazionale del Morbo di Parkinson, celebrata in tutta Italia sabato scorso, l’Unità Operativa di Neurologia del Presidio Ospedaliero di Forlì, diretta da Walter Neri, e l’Associazione di volontariato “La Rete Magica onlus”, organizzeranno nella giornata di venerdì, alle ore 15,30, alla Residenza Zangheri di Via Andrelini, 5, un incontro pubblico, di sensibilizzazione sulla malattia e sui percorsi di cura.

Il Morbo di Parkinson è una malattia neurodegenerativa cronica causata dalla progressiva morte di una popolazione di cellule nervose produttrici del neuromediatore cerebrale Dopamina, sostanza fondamentale per il controllo dei movimenti. La malattia si manifesta principalmente con tremori, lentezza dei movimenti, rigidità muscolare e disturbi della marcia e, più raramente, con alterazioni di altri sistemi (cognitivo, comportamentale, del dolore, disturbi del sonno e del sistema cardiovascolare e gastrointestinale).

La malattia di Parkinson ha un elevato impatto sociale ed economico. Nella sola Emilia-Romagna si stima esistano circa cinquemila malati di Parkinson, con 500 nuovi casi ogni anno. All’ambulatorio Disordini del Movimento dell'Unità Operativa Neurologia di Forlì  sono attualmente seguite circa trecento pazienti con vari stadi di gravità. Negli anni la collaborazione fra il Centro Clinico e l’Associazione La Rete Magica onlus, che si occupa di interventi socio-riabilitativi e di tutela dei pazienti e famigliari , è risultata fondamentale, anche per non far sentire i pazienti soli e disinformati di fronte a questa patologia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, il ringraziamento dell'azienda ai suoi dipendenti: un aumento in busta paga

  • Coronavirus, altri due morti a Forlì. I casi nel Forlivese salgono a 335

  • Coronavirus, rallenta ancora la crescita dei contagiati. Ufficializzate le prime guarigioni forlivesi

  • Bar aperto e colazioni ai clienti: tutti finiscono multati. Trovato aperto anche un minimarket: chiuso e multato

Torna su
ForlìToday è in caricamento