Il rapper "13 Grammi" arrestato mentre spaccia in centro

E' stato beccato dal Nucleo operativo e radiomobile dei carabinieri di Forlì mentre spacciava eroina. Un giovane forlivese di 32 anni è stato arrestato nel primo pomeriggio di mercoledì

Foto tratta dal web

E' stato beccato dal Nucleo operativo e radiomobile dei carabinieri di Forlì mentre spacciava eroina. Un conosciuto rapper forlivese di 32 anni è stato arrestato nel primo pomeriggio di mercoledì, mentre si trovava in centro e stava facendo affari un compratore. I militari sono intervenuti ed hanno messo le manette ai polsi del ragazzo, trovato con alcune dosi di eroina. L'arresto è stato convalidato giovedì mattina ed ora il giovane è in carcere a Forlì.

Il suo nome d'arte è "13 Grammi", in realtà si chiama Jacopo Boe. I carabinieri in borghese lo stavano seguendo, quando ha ceduto mezzo grammo di droga ad un cliente, in un bar del centro, poi lo hanno pedinato lungo corso della Repubblica, dove è scattato l'arresto. Il ragazzo ha tentato di ingoiare le dosi da mezzo grammo che aveva con sè e, dopo una colluttazione le ha sputate ed è finito in manette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, oltre 30 positivi in più. Un morto a 'Villa Serena': scattano le massime misure di sicurezza

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio delle vittime: tre morti nelle ultime 24 ore

  • Aziende, il premier firma il decreto: ecco le attività che possono restare aperte

  • Esplosione di contagi alla casa di riposo di Rocca San Casciano: 16 positivi, scatta l'isolamento

Torna su
ForlìToday è in caricamento