Open night dell’Istituto Artusi: presentato il corso serale per adulti

C’è, infatti, chi tra gli ex corsisti ora ha aperto una propria scuola di cucina nel cesenate o una ex allieva diventata bravissima pasticcera che ora tiene corsi nel territorio di Ravenna

Mercoledì dalle 20 alle 22 l’Istituto Alberghiero “P. Artusi” di Forlimpopoli ha aperto le porte a tutti coloro che, adulti e diversamente giovani aspiranti chef e professionisti dell’industria ristorativa, intendono trasformare una passione in mestiere o semplicemente approfondire un talento perché per imparare l’arte dei fornelli non è mai troppo tardi. Del resto, lo diceva già l’illustre gastronomo forlimpopolese: “la cucina è una bricconcella, spesso e volentieri fa disperare, ma dà anche piacere, perché quelle volte che riuscite o che avete superata la difficoltà, provate compiacimento e cantate vittoria”.

In questa apertura by night, i corsisti e i docenti tecnico-pratici Christian Viroli, Valentina Minghetti e Caterina De Santis hanno accolto un cospicuo numero di aspiranti futuri allievi del corso serale, guidandoli alla scoperta dell’itinerario di ospitalità alberghiera proposto dall’offerta formativa dell’Istituto con l’illustrazione dei corsi e la visita dei locali e dei laboratori adibiti alle attività didattiche. Dal 2003, anno della sua attivazione, il corso serale per adulti ha visto alle prese con pentole e fornelli un’utenza molto variegata tra cui maestre d’asilo, architetti, commercianti, agenti immobiliari, estetiste che, pur avendo già un mestiere, hanno desiderato apprendere i segreti dell’arte culinaria per passione oppure, con coraggio e determinazione, hanno avuto la forza di dare una svolta alla propria vita scegliendo, anche a 50 anni, di intraprendere un nuovo percorso di realizzazione professionale.

C’è, infatti, chi tra gli ex corsisti ora ha aperto una propria scuola di cucina nel cesenate o una ex allieva diventata bravissima pasticcera che ora tiene corsi nel territorio di Ravenna. Altri ex corsisti sono, invece, riusciti ad occupare incarichi da chef in ristoranti stellati molto prestigiosi o chi ha esportato l’eccellenza della cucina italiana all’estero, come è il caso di due di loro che ora lavorano a Ibiza e a Valencia. Del resto, l’Istituto Alberghiero forlimpopolese vanta una solida tradizione nel formare professionisti dell’impresa ristorativa e alberghiera, che testimonia da un lato un saldo connubio con il territorio locale e dall’altro la capacità di connettersi ad una realtà globale, dimostrandosi capace di promuovere all’estero i talenti nostrani, unendo la Romagna al resto del mondo. Trattandosi di fruitori adulti, il corso completo è articolato in tre periodi valutativi: nel primo è previsto il raggiungimento delle abilità e delle competenze del primo e del secondo anno del corso diurno ordinario, segue poi il secondo periodo valutativo equivalente al terzo e al quarto anno e, infine, al termine del terzo periodo si è ammessi all’esame di stato.

Negli ultimi anni, l’utenza che si presenta al corso serale è costituita anche da allievi più giovani, italiani e stranieri, che desiderano un’opportunità di riscatto grazie ad un percorso formativo altamente qualificato che prevede un’alta dose di impegno, motivazione e determinazione alla ricerca di una ricollocazione professionale nell’industria ristorativa del nostro territorio, non a caso ribattezzato Food Valley in virtù della forte vocazione ricettiva e turistica. A tutti i partecipanti è stato offerto un buffet di benvenuto, appetitoso assaggio del percorso che li attende. Le iscrizioni al corso serale restano aperte fino al 31 maggio e comunque non oltre il 15 ottobre, anche se si consiglia agli interessati di effettuare l’iscrizione in tempi brevi, visto che il calendario delle attività didattiche resta lo stesso del corso diurno, secondo quanto fissato dal calendario scolastico regionale con inizio il 17 settembre prossimo. Info Istituto Alberghiero “P. Artusi” Forlimpopoli 0543-740744.

Potrebbe interessarti

  • Sos matrimonio estivo: come vestirsi per essere al top

  • Aperitivi a Forlì: 5 locali per un happy hour all'aria aperta

  • Niente aria condizionata in casa? Ecco 5 consigli per non sentirne troppo la mancanza

  • Sfratto per gli scarafaggi: come allontanarli da casa una volta per tutte

I più letti della settimana

  • Liceo Scientifico, una vacanza oltre l'8 per 370 studenti: l'elenco dei bravissimi

  • Tragedia a Mirabilandia, muore annegato un bimbo di 4 anni: abitava nel forlivese

  • Arrivano le prime bollette di Alea, ma in molti ancora non vedono il risparmio: ecco i motivi

  • In preda all'alcol litiga con la madre e poi si lancia dalla finestra di casa: è in prognosi riservata

  • Tempo di pagelle per gli studenti del "Liceo Classico": oltre 300 i bravissimi con la media superiore all'8

  • Incidente nel pomeriggio sul tratto forlivese dell'A14: lunghi incolonnamenti

Torna su
ForlìToday è in caricamento