Incendio nella "torre rossa", carabiniere porta in salvo donna intossicata dal fumo

A chiedere l'intervento dei Vigili del Fuoco, intorno alle 20, sono stati i vicini di casa, che hanno notato le fiamme e il conseguente sviluppo di fumo nero

E' l'improvviso malfunzionamento dell'apparato esterno di un condizionatore d'aria la probabile causa di un incendio che si è sviluppato nella prima serata di mercoledì da un appartamento al terzo piano del "grattacielo" rosso di via Pompei Ringressi, zona viale Gramsci. A chiedere l'intervento dei Vigili del Fuoco, intorno alle 20, sono stati i vicini di casa, che hanno notato le fiamme e il conseguente sviluppo di fumo nero. Una donna intorno ai 40 anni è rimasta intossicata, per fortuna in modo solo lieve. Provvidenziale per lei è stato l'intervento di un carabiniere residente nello stesso palazzo, l'appuntato Alberto Cirocchi, che dopo aver citofonato ai vari condomini per avvisare del pericolo e favorire l'evacuazione per sicurezza si è portato al terzo piano. Qui ha bussato ripetutamente alla porta con calci e pugni, fino a quando dall'altra parte qualcuno ha aperto la porta. 

Il militare ha quindi trovato una donna in stato di confusione e debolezza buttata su un vicino divano. Il carabiniere l'ha così trasportata all'esterno quando l'appartamento era già invaso dal fumo, dopo essersi sincerato che non vi erano altre persone all'interno. L'intossicata è stata quindi consegnata al personale del 118 per le cure. Fortunatamente le lingue di fuoco si sono limitate al terrazzo dove era stato installato l'apparato elettronico, causando danni da fumo ai muri esterni all'appartamento sovrastante. Il personale del 115 ha impiegato circa mezz'ora per completare le operazioni di spegnimento delle fiamme e di messa in sicurezza dell'area. La residente è stata presa in cura dai sanitari del 118, trasportandola precauzionalmente al pronto soccorso dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" per accertamenti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sanità, il presidente dello Ior Dino Amadori: "La Rete Oncologica va completata in fretta"

  • Politica

    Programmi a confronto sulle tasse comunali: come i candidati vogliono rimodularle o abbassarle

  • Meteo

    Meteo, continua la variabilità atmosferica. E i temporali sono dietro l'angolo

  • Cronaca

    Auto sospetta, la Polizia la intercetta e la ferma: denunciato un 29enne

I più letti della settimana

  • Non si presenta al lavoro da giorni, la sorella dà l'allarme: trovato morto in casa

  • Tragedia sui binari: circolazione dei treni rallentata al mattino tra Forlì e Faenza

  • In un bar del centro: "Scusi dov'è il San Domenico?". Risposta: "Non so, non me ne intendo"

  • Forte temporale colpisce il Forlivese, tanta pioggia in pochi minuti: diversi allagamenti

  • Rocambolesco schianto, dopo l'impatto un furgone finisce ruote all'aria: due donne ferite

  • Ritirata l'acqua, sale l'onda della rabbia: "Aziende devastate, pavimenti sollevati in casa"

Torna su
ForlìToday è in caricamento