Incendio nella "torre rossa", carabiniere porta in salvo donna intossicata dal fumo

A chiedere l'intervento dei Vigili del Fuoco, intorno alle 20, sono stati i vicini di casa, che hanno notato le fiamme e il conseguente sviluppo di fumo nero

E' l'improvviso malfunzionamento dell'apparato esterno di un condizionatore d'aria la probabile causa di un incendio che si è sviluppato nella prima serata di mercoledì da un appartamento al terzo piano del "grattacielo" rosso di via Pompei Ringressi, zona viale Gramsci. A chiedere l'intervento dei Vigili del Fuoco, intorno alle 20, sono stati i vicini di casa, che hanno notato le fiamme e il conseguente sviluppo di fumo nero. Una donna intorno ai 40 anni è rimasta intossicata, per fortuna in modo solo lieve. Provvidenziale per lei è stato l'intervento di un carabiniere residente nello stesso palazzo, l'appuntato Alberto Cirocchi, che dopo aver citofonato ai vari condomini per avvisare del pericolo e favorire l'evacuazione per sicurezza si è portato al terzo piano. Qui ha bussato ripetutamente alla porta con calci e pugni, fino a quando dall'altra parte qualcuno ha aperto la porta. 

Il militare ha quindi trovato una donna in stato di confusione e debolezza buttata su un vicino divano. Il carabiniere l'ha così trasportata all'esterno quando l'appartamento era già invaso dal fumo, dopo essersi sincerato che non vi erano altre persone all'interno. L'intossicata è stata quindi consegnata al personale del 118 per le cure. Fortunatamente le lingue di fuoco si sono limitate al terrazzo dove era stato installato l'apparato elettronico, causando danni da fumo ai muri esterni all'appartamento sovrastante. Il personale del 115 ha impiegato circa mezz'ora per completare le operazioni di spegnimento delle fiamme e di messa in sicurezza dell'area. La residente è stata presa in cura dai sanitari del 118, trasportandola precauzionalmente al pronto soccorso dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" per accertamenti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nuova aggressione in carcere, agenti feriti. La Cgil: "Situazione non più tollerabile"

  • Cronaca

    Un nuovo by-pass di due chilometri: si torna a costruire strade a Forlì

  • Economia

    Stop alla "guerra fredda": Confindustria Forlì-Cesena torna al dialogo con Confindustria Romagna

  • Cronaca

    Criminalità, la classifica annuale del Sole 24 Ore: Forlì-Cesena in 30esima posizione, calano i furti

I più letti della settimana

  • Cambia la manovra antismog: stop ai diesel Euro 3. Per i caminetti nessuna restrizione per uso ricreativo, alimentare e per ristoranti e pizzerie

  • Folla in Piazza Saffi e chiesa di San Mercuriale gremita per i funerali di Cristina Malandri

  • Il dramma di Cristina Malandri, autopsia eseguita: fissati i funerali della mamma 44enne

  • Aste online sempre più competitive: le case del fallimento Isoldi fanno gola

  • Allarme anti-incendio al 'Punta di Ferro', evacuata la struttura, ma era un falso allarme

  • Pannolini e pannoloni, approvata la "tariffa solidale": bidoni da 30 a 240 litri

Torna su
ForlìToday è in caricamento