Divampano le fiamme in un capannone agricolo: il tetto crolla, della struttura non si salva nulla

I pompieri hanno lavorato per tutta la notte per estinguere l’incendio e sono rimasti sul posto anche dopo lo spegnimento per evitare che le fiamme tornassero a prendere vita.

FOTO DI REPERTORIO

Erano da poco passate le 20.30 di venerdì quando un incendio si è sviluppato in un capannone agricolo nei pressi di Seggio, all’interno del comune di Civitella di Romagna. Nel rogo sono andate distrutte circa trecento rotoballe e tre mezzi agricoli: le fiamme hanno fatto collassare anche il tetto della struttura, che è crollata sotto i colpi delle lingue di fuoco. I Vigili del Fuoco del forlivese, giunti sul posto con ben cinque squadre e autobotti, sono riusciti a circoscrivere la fiamme al capannone che però è andato completamente distrutto. I pompieri hanno lavorato per tutta la notte per estinguere l’incendio e sono rimasti sul posto anche dopo lo spegnimento per evitare che le fiamme tornassero a prendere vita.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Una brutta caduta rovina la festa di Dovizioso sulla pista di Le Mans

  • Sport

    MotoGp, rabbia Dovizioso: "La partita non è chiusa"

  • Economia

    Studente 22enne di informatica inventa la sua app "Lets Box!" per giocare quest'estate

  • Cronaca

    Centri estivi per tutti i gusti, quest'anno pure quello specializzato in arte e musical

I più letti della settimana

  • Il Giro d'Italia transiterà a Forlì, le strade interessate: come cambia la viabilità

  • Sbalzato fuori dal trattore, viene investito dallo stesso mezzo e muore

  • Falso dentista all'opera: i Nas chiudono una struttura a Meldola

  • Minaccia di lanciarsi dal ponte dei Veneziani: operatore del 118 le salva la vita

  • Allarme bomba tra le due caserme, scatta il protocollo anti-terrorismo con gli artificieri

  • Polizia 2.0: ecco Youpol, l'app per segnalare in via anonima bullismo e spaccio

Torna su
ForlìToday è in caricamento