Era sulla moto del fratello, è morto il motociclista: aveva appena 15 anni

Il corpo del motociclista è stato sbalzato sull'asfalto in quel punto, mentre la moto è finita, priva di controllo, diverse decine di metri dopo contro l'isola spartitraffico

E' morto all'età di 15 anni, disarcionato da una moto di grossa cilindrata del fratello. E' purtroppo spirato il centauro che è stato protagonista suo malgrado di un drammatico incidente stradale, che si è verificato lunedì mattina a Forlì, in via Monari. Il giovane, Federico Perugini,  che solo successivamente è stato identificato in un minorenne, forlivese di 15 anni, si trovava in sella ad una Ducati Monster quando è stato coinvolto in una brutta caduta, mentre il mezzo stava percorrendo via Monari in direzione di viale Roma.

Lo schianto è avvenuto all'altezza dell'intersezione di via Resch. Il corpo del giovane motociclista è stato sbalzato sull'asfalto in quel punto, mentre la moto è finita, priva di controllo, diverse decine di metri dopo, contro l'isola spartitraffico che si trova all'intersezione successiva. Il centauro ha perso moltissimo sangue ed ha urtato violentemente con la testa, protetta per quanto possibile dal casco.

GUARDA IL VIDEO DELL'INCIDENTE

Sul posto si sono portati i soccorritori del 118, che hanno praticato le prime operazioni salvavita, per poi portare il ferito in condizioni gravissime all'ospedale. Ma poi, purtroppo, è sopraggiunta la morte, pochi minuti dopo il trasporto in ospedale. Sul posto anche la Polizia Municipale per  rilievi particolarmente scrupolosi, al fine di individuare la dinamica che è ancora al vaglio. Via Monari è stata chiusa al traffico per oltre due ore, con disagi consistenti alla circolazione. 

Secondo le prime informazioni l'adolescente frequentava la seconda classe dell'Istituto tecnico economico "Matteucci", la 2° C ma non era andato a scuola. A quell'età il codice della strada non permette di condurre moto così potenti, rendendolo possibile solo a 18 anni e dopo il conseguimento della patente specifica. Il volo del 15enne si è concluso con un violentissimo impatto contro una vettura in sosta, una Peugeot. La Polizia Municipale sta valutando l'eventuale responsabilità di una vettura che si immetteva sulla strada principale da una laterale, una Fiat 500. Tra l'auto e la moto non c'è stato alcun urto, ma l'improvviso ostacolo potrebbe aver causato la perdita di controllo del mezzo da parte dell'inesperto centauro.

Il giovane era residente in zona e quindi, tra le ipotesi, c'è che possa aver preso la moto in casa e l'abbia utilizzata per "provarla", girando per il quartiere. La Polizia Municipale al momento si sta focalizzando sulla ricostruzione della dinamica del sinistro e nelle prossime ore approfondirà anche gli altri aspetti relativi al perché il ragazzo stesse guidando quella moto.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Video

    Riapre finalmente il porticato in piazza Saffi, ma i negozi diventeranno uffici

  • Cronaca

    Le seghe ricompaiono in corso Diaz, abbattuto uno dei controversi bagolari

  • Salute

    Tumori rari: Irst riferimento europeo per la clinica, la ricerca e la formazione

  • Cronaca

    Bando periferie, è rottura tra Comuni e governo. Drei: "Difenderemo i patti sottoscritti"

I più letti della settimana

  • MotoGp, Valentino Rossi torna a divertirsi al Galliano Park: e fa il record della pista

  • Presa a pugni mentre fa jogging al Parco Urbano, terrore per una 44enne: individuato l'aggressore

  • Violento nubifragio nell'entroterra: le strade si trasformano in fiumi d'acqua e fango

  • Falciata sulle strisce pedonali da un'auto: è in gravi condizioni

  • Picchiata mentre fa jogging, cittadino insegue l'aggressore: "Non arrendiamoci alla paura"

  • Aeroporto, fissata la data della riapertura. La Lega: "Massimo sostegno". Il Pd risponde alle accuse del centrodestra

Torna su
ForlìToday è in caricamento