Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

L'incidente si è verificato intorno alle 16.30: la malcapitata, dopo esser stata colpita, è stata sbalzata, rovinando per terra

Le telecamere di ultima generazione installate nei pressi dell'area commerciale de "I Portici", in via Guido Bonali, hanno permesso agli agenti del reparto infortunistica della Polizia Locale dell'Unione dei Comuni della Romagna Forlivese di individuare l'automobilista che si è allontanata dopo aver investito una passante. L'incidente si è verificato martedì pomeriggio, intorno alle 16.30. La malcapitata, una venezuelana di 35 anni, stava attraversando la carreggiata dell'area residenziale, quando è stata investita da un'auto che non si è fermata a seguito dell'urto.

In particolare, la 35enne è stata colpita dalla parte laterale destra della vettura, fortunatamente senza esser investita dai pneumatici. Immediato l'allarme. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con un'ambulanza e l'auto col medico a bordo, ma le condizioni della ferita erano meno gravi di quanto inizialmente temuto. Dopo esser stata tranquillizzata e stabilizzata, è stata trasportata col codice di media gravità all'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Vecchiazzano, dove i medici le hanno riscontrato un trauma cranico e contusioni con prognosi iniziale di 15 giorni.

Nel frattempo la Polizia Locale ha iniziato le indagini del caso. Grazie all'ausilio delle telecamere di recente installazione, gli investigatori sono riusciti ad individuare nitidamente l'auto investitrice. Col numero di targa si è così risaliti alla proprietaria. E in poche ore il cerchio è stato chiuso. Alla guida si trovava una 27enne residente a Forlì, che è stata denunciata a piede libero per "fuga ed omissione di soccorso". Alla giovane, oltre ad una serie di contravvenzioni per violazioni del codice della strada, è stata anche ritirata la patente. 

Nella foto l'area dell'incidente

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
ForlìToday è in caricamento