Dieci anni di Incontro Matrimoniale a Forlì: "Un grande dono"

Gruppo di spiritualità cristiana diffuso in tutto il mondo, “Im” è uno stile di vita che nasce da un “weekend” di condivisione, in cui i consacrati, sia sposi che sacerdoti, imparano i “fondamentali” della relazione

Dieci anni di Incontro Matrimoniale a Forlì. Gruppo di spiritualità cristiana diffuso in tutto il mondo, “IM” è uno stile di vita che nasce da un “weekend” di condivisione, in cui i consacrati, sia sposi che sacerdoti, imparano i “fondamentali” della relazione. Se marito e moglie dialogano fra loro, i religiosi (preti, suore e frati) si confrontano con la comunità di riferimento. Sarà la santa Messa presieduta dall’assistente diocesano don Mauro Dall’Agata, in programma sabato, alle 18, nella chiesa di San Martino Villafranca, il momento culminante della festa del decennale forlivese, che coinvolgerà un centinaio di coppie (più alcuni sacerdoti e religiosi) provenienti anche dalle Diocesi vicine. Seguirà la cena fraterna presso il salone parrocchiale, preparata dai residenti. “IM”, acronimo della traduzione italiana di “Worldwide Marriage Encounter” (Wme), è un’associazione privata di fedeli nata nel 1962 in Spagna per iniziativa di don Gabriel Calvo e poi diffusosi in tutto il mondo.

Il sacerdote, lavorando con i giovani, si rese conto di quanto fosse importante la relazione tra i genitori per la crescita e la formazione dei figli e pensò ad uno strumento atto ad approfondire il dialogo tra i coniugi. Dopo qualche anno, l’esperienza approdò negli Stati Uniti d’America. Nel 1967, nel corso di un congresso organizzato dall’Università Cattolica di Notre Dame, nello Stato dell’Indiana, uno degli organizzatori, il gesuita padre Chuck Gallagher, ebbe l’intuizione fondante: “Sono gli stessi sposi cristiani che possono andare ed essere accolti dagli altri sposi; l’apostolato fra le coppie dovrà essere fatto dalle coppie”. “La sera del 3 ottobre 1975 – si legge nel sito ‘www.incontromatrimoniale.org’ - a Lourdes, sotto lo sguardo di Maria, è stato messo il seme della nascita di Incontro Matrimoniale in Italia. Tutto sta nel prendere consapevolezza della relazione d’amore tipica della propria vocazione e a rinnovare l’impegno a seguire il piano di Dio. La finalità concreta dell’associazione è aiutare le coppie di sposi a rinnovare e approfondire la relazione sacramentale d’amore. Ciò che unisce lui a lei è un metodo di dialogo, che, partendo dalla conoscenza di sé, apre alla condivisione e all’ascolto e porta ad una più profonda conoscenza del progetto di Dio”.

“Ci è stato chiesto – dichiarano i “pastori” forlivesi Eugenio ed Elba Bucherini - cosa significano dieci anni di Incontro Matrimoniale a Forlì e noi lo vogliamo sintetizzare con una parola: dono. Dono perché grazie a tante coppie, religiosi/e che negli anni si sono spesi gratuitamente e con passione, il sogno di una comunità IM a Forlì è diventato realtà. Dono perchè anche oggi, ogni coppia che vive il carisma di IM, si apre agli altri con generosità, testimoniando che è ancora possibile costruire una relazione di coppia o di comunità accogliente, viva e vivificante”. In Italia il movimento è approdato nel 1978, allorché una coppia e un sacerdote di Ferrara parteciparono ad un “weekend” a Viareggio, grazie all’interessamento della Comunità degli Stati Uniti. Nell’anno successivo, quella stessa coppia ed il sacerdote organizzarono a Porto Garibaldi il primo evento italiano, al quale parteciparono 10 coniugi e 2 sacerdoti. “I primi forlivesi che parteciparono ad un weekend – raccontano Ugo e Giovanna Mazzetti del Team regionale - furono nel 1981 don Tedaldo Naldi e i coniugi Caroli della parrocchia di Vecchiazzano. Grande impulso venne dato poi da padre Valentino Menegatti, dei frati Minori di Montepaolo”. La zona di Forlì è sorta nel novembre 2007 come costola di Cesena, dove IM aveva attecchito fortemente. I primi responsabili furono Gabriele e Rita Garavini, seguiti da Piero e Silvia Sansoni con il compianto padre Flavio Medaglia, da Valerio e Susi Bettini, da Ugo e Giovanna Mazzetti, sino agli attuali Eugenio ed Elba Bucherini con don Mauro Dall’Agata. Attualmente sono 167 le coppie (e 6 i religiosi) della Diocesi di Forlì-Bertinoro che hanno vissuto il “Weekend” di Incontro Matrimoniale. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • Dopo la collisione cade sull'asfalto, le auto lo schivano: paura in A14 per un centauro

Torna su
ForlìToday è in caricamento