Individuata dalla polizia la ragazza che ha aggredito l'operatrice del Sert

La giovane, con problemi di tossicodipendenza, voleva a tutti i costi delle dosi aggiuntive di metadone

E' stata identificata e denunciata a piede libero, dalla polizia di Stato, la ragazza che venerdì al Sert ha dato in escandescenza alzando le mani contro un'infermiera ed una delle guardie giurate dell'istituto di vigilanza intervenute in soccorso dell'operatrice. La giovane, una 28enne con problemi di tossicodipendenza, dovrà rispondere delle accuse di violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e incaricato di Pubblico servizio, lesioni aggravate e oltraggio. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, a far scattare la furia della 28enne sarebbe stato il rifiuto da parte degli operatori del Sert di rifornirla di metadone. La giovane, infatti, pretendeva di ottenere il medicinale secondo un piano terapeutico che non era approvato dai medici. Viste vane le sue insistenze, la ragazza ha iniziato a lanciare contro gli operatori tutto quello che le capitava sotto mano ferendo sia l'infermiera che l'addetto alla sicurezza che era accorso in suo aiuto. La donna potrebbe anche essere accusata del reato aggiuntivo di interruzione di pubblico servizio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento