Installati altri quattro Velo Ok: si completa a Forlì la mappa delle colonnine arancioni

Le "colonnine arancioni" fungeranno da contenitori per lo strumento misuratore di velocità, ma soprattutto di deterrenza

Si completa a Forlì il progetto "Velo Ok", finalizzato al al contrasto delle velocità pericolose nei centri abitati. Sono state installate infatti altre quattro colonnine arancione: in via Ravegnana a Durazzanino e a Villa Rovere lungo la Statale Tosco-Romagnola sono state installate laddove in passato vi erano i box autovelox non funzionanti da tempo. Le altre due sono state posizionate in viale Bologna, a Villanova, e a San Varano, all'altezza di Villa Saffi. "Si tratta di un progetto nato da un confronto con i cittadini dei quartieri - ricorda il vicecomandante della Polizia Locale, Andrea Gualtieri - per dare una maggiore sicurezza nell'attraversamento dei centri abitati". 

Le "colonnine arancioni" fungeranno da contenitori per lo strumento misuratore di velocità, ma soprattutto di deterrenza. Gualtieri ricorda che "tali apparecchiature sono attive, cioè in grado di rilevare la velocità, unicamente quando sono dotate del rilevatore al suo interno oltre alla presenza di una pattuglia della Polizia Locale posizionata a distanza per la contestazione della violazione. Le strumentazioni saranno in grado agire già da alcune centinaia di metri di distanza su entrambe le direzioni di marcia".

Come funzionano

E' bene ricordare che non si tratta di dispositivi automatici, ma funzionano in modalità sanzionatoria "a turno", col presidio della Polizia Locale, che è tenuta alla contestazione immediata dell'infrazione, in caso di superamento della velocità consentita. Nella colonnina arancione, infatti, è possibile posizionare un autovelox mobile, che comunica con una pattuglia che si trova a valle, che deve contestare l'infrazione nell'immediatezza. Senza il presidio della Polizia Locale resta quindi un "involucro vuoto" che tuttavia funge in modo efficace da deterrente. Sono postazione di controllo attivate a turno; la differenza rispetto ad un autovelox è quando sono disattive, in quanto rimane la percezione del potenziale controllo e si modera la velocità. Ogni postazione è stata concordata con i quartieri. 

La mappa dei Velo Ok

Le colonnine sono state installate lungo la Cervese a Carpinello in direzione Forlì nel cordolo tra la carreggiata e la pista ciclabile, all'altezza del civico 212; mentre in direzione mare nella banchina erbosa, esterna alla sede stradale, all'altezza del civico 221/A. Sempre sulla Cervese i dispositivi si trovano anche a Casemurate nella banchina erbosa, a ridosso della recinzione tra i civici 319 e 323, nella corsia di marcia direzione Forlì; a Pievequinta: nella pista ciclabile, a ridosso della recinzione all'altezza del civico 314, nella corsia di marcia direzione mare; e a Caserma: nella banchina all'altezza del civico 350, in angolo con Via Erbosa, nella corsia di marcia direzione mare.

Sempre a Caserma il dispositivo è stato collocato anche in via Erbosa nella banchina asfaltata fronte civico 23/E, nella rientranza trapezoidale del marciapiede, lato corsia direzione nord. A San Leonardo il Velo Ok si trova in via del Bosco nel marciapiede a ridosso della recinzione, angolo Via Casette, di fianco al rilevatore di velocità esistente; mentre a Roncadello in Via XIII Novembre nella banchina erbosa, in angolo con Via A. Pasqualini, in prossimità del palo di pubblica illuminazione esistente.

Inoltre in via XIII Novembre la colonnina arancione è presente a Villafranca nella banchina erbosa, all'altezza del civico 23, in prossimità del palo della luce, corsia di marcia direzione Cesena. Sono due i Velo Ok sulla Lughese: uno a Villafranca, collocato nella pista ciclabile all'altezza del civico 238, adiacente al cordolo esistente, corsia di marcia direzione Ravenna; l'altro San Martino in Villafranca nella pista ciclabile all'altezza del civico 154, adiacente al cordolo esistente, corsia di marcia direzione Ravenna. Altre colonnine sono state collocate in viale dell'Appennino a Collina -San Lorenzo in Noceto nella banchina, sulla corsia opposta al civico 771/C in direzione Predappio; e in Via Minarda a San Tomè: nella banchina, tra Via Castelfalcino e il civico 8/C.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio delle vittime: tre morti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, il ringraziamento dell'azienda ai suoi dipendenti: un aumento in busta paga

  • Coronavirus, altri due morti a Forlì. I casi nel Forlivese salgono a 335

  • Coronavirus, rallenta ancora la crescita dei contagiati. Ufficializzate le prime guarigioni forlivesi

Torna su
ForlìToday è in caricamento