L’Africa ha fame di giustizia e solidarietà

In occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2012, i volontari dell’associazione LVIA – Forlì nel Mondo saranno presenti, sabato e domenica davanti alla chiesa di San Martino in Strada

In occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2012, i volontari dell’associazione LVIA – Forlì nel Mondo saranno presenti, sabato e domenica davanti alla chiesa di San Martino in Strada (sabato tutto il giorno, domenica dalle 9 alle 13), e davanti al Duomo di Forlì (domenica dalle 8.30 alle 13), con la vendita di sacchetti di mele per raccogliere fondi a sostegno delle famiglie del Burkina Faso, devastate dalla terribile carestia nel Sahel, che ha già colpito 15 milioni di persone.
 
L’iniziativa appoggia l’agricoltura sostenibile e la produzione contadina come chiavi per la sicurezza e la sovranità alimentare, per garantire a tutte le popolazioni il diritto al cibo. Le mele in vendita sono messe a disposizione da Assortofrutta, grazie al contributo del FEASR e della Regione Piemonte, provengono dal territorio cuneese, sono certificate biologiche e di alta qualità.
 
"Le attività agricole sono responsabili di un terzo delle emissioni totali di gas serra, la maggior parte delle quali derivanti dall’agricoltura industriale - sottolinea l'associazioni -. I contadini sono inoltre tra i primi a risentire dell’impatto dei cambiamenti climatici, a causa della perdita dei raccolti provocata dalla crescente diffusione di eventi climatici estremi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sistemi alimentari più sostenibili operanti su piccola scala possono ridurre le emissioni provenienti dall’agricoltura e risultano essere maggiormente resistenti nei confronti di un clima mutevole - chiosa LVIA -. Questo è il modo in cui possiamo alimentare il mondo alle prese con i cambiamenti climatici, avendo quali obiettivi il raggiungimento della sicurezza alimentare, così come ribadito nel nuovo report dell’alleanza internazionale di organizzazioni di sviluppo cattoliche CIDSE".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, oltre 30 positivi in più. Un morto a 'Villa Serena': scattano le massime misure di sicurezza

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio delle vittime: tre morti nelle ultime 24 ore

  • Aziende, il premier firma il decreto: ecco le attività che possono restare aperte

  • Esplosione di contagi alla casa di riposo di Rocca San Casciano: 16 positivi, scatta l'isolamento

Torna su
ForlìToday è in caricamento