L'istituto Artusi "by night" presenta il corso serale per adulti

Dal 2003, anno della sua attivazione, il corso serale per adulti ha visto alle prese con pentole e fornelli un’utenza molto variegata tra cui maestre d’asilo, architetti, commercianti, agenti immobiliari ed estetiste

Mercoledì dalle ore 20 alle ore 22 l’Istituto Alberghiero “P. Artusi” di Forlimpopoli apre le porte a tutti coloro che, adulti e diversamente giovani aspiranti chef e professionisti dell’industria ristorativa, intendono trasformare una passione in mestiere o semplicemente approfondire un talento perché per imparare l’arte dei fornelli non è mai troppo tardi. Del resto, lo diceva già l’illustre gastronomo forlimpopolese: “la cucina è una bricconcella, spesso e volentieri fa disperare, ma dà anche piacere, perché quelle volte che riuscite o che avete superata la difficoltà, provate compiacimento e cantate vittoria”. In questa apertura eccezionale by night, i corsisti e i docenti tecnico-pratici Christian Viroli, Valentina Minghetti e Caterina De Santis accoglieranno i futuri allievi del corso serale, guidandoli alla scoperta dell’itinerario di ospitalità alberghiera proposto dall’offerta formativa dell’Istituto con l’illustrazione dei corsi e la visita dei locali e dei laboratori adibiti alle attività didattiche.

Dal 2003, anno della sua attivazione, il corso serale per adulti ha visto alle prese con pentole e fornelli un’utenza molto variegata tra cui maestre d’asilo, architetti, commercianti, agenti immobiliari, estetiste che, pur avendo già un mestiere, hanno desiderato apprendere i segreti dell’arte culinaria per passione oppure, con coraggio e determinazione, hanno avuto la forza di dare una svolta alla propria vita scegliendo, anche a 50 anni, di intraprendere un nuovo percorso di realizzazione professionale. C’è, infatti, chi tra gli ex corsisti ora ha aperto una propria scuola di cucina nel cesenate o una ex allieva diventata bravissima pasticcera che ora tiene corsi nel territorio di Ravenna. Altri ex corsisti sono, invece, riusciti ad occupare incarichi da chef in ristoranti stellati molto prestigiosi o chi ha esportato l’eccellenza della cucina italiana all’estero, come è il caso di due di loro che ora lavorano a Ibiza e a Valencia. Del resto, l’Istituto Alberghiero forlimpopolese vanta una solida tradizione nel formare professionisti dell’impresa ristorativa e alberghiera, che testimonia da un lato un saldo connubio con il territorio locale e dall’altro la capacità di connettersi ad una realtà globale, dimostrandosi capace di promuovere all’estero i talenti nostrani, unendo la Romagna al resto del mondo.

Trattandosi di fruitori adulti, il corso completo è articolato in tre periodi valutativi: nel primo è previsto il raggiungimento delle abilità e delle competenze del primo e del secondo anno del corso diurno ordinario, segue poi il secondo periodo valutativo equivalente al terzo e al quarto anno e, infine, al termine del terzo periodo si è ammessi all’esame di stato. Negli ultimi anni, l’utenza che si presenta al corso serale è costituita anche di allievi più giovani, italiani e stranieri, che desiderano un’opportunità di riscatto grazie ad un percorso formativo altamente qualificato che prevede un’alta dose di impegno, motivazione e determinazione alla ricerca di una ricollocazione professionale nell’industria ristorativa del nostro territorio, non a caso ribattezzato Food Valley in virtù della forte vocazione ricettiva e turistica. A tutti i partecipanti, per solleticare il palato e rinverdire l’ambizione, verrà offerto un gustoso buffet di benvenuto, appetitoso assaggio del percorso che li attende.

Potrebbe interessarti

  • Pulizie approfondite in bagno? Scopri come avere un box doccia splendente

  • Liberati delle formiche con questi rimedi naturali

  • Romagna imperdibile: 4 borghi medievali da scoprire

  • Punti neri, bye bye: ecco i rimedi per un inestetismo diffuso

I più letti della settimana

  • Bimbo annegato a Mirabilandia, le telecamere riprendono la scena. S'indaga per omicidio colposo

  • La Regione torna ad assumere: 1.300 posti di lavoro da riempire, al via i concorsi

  • Ha lottato contro una terribile malattia: lo sport forlivese piange Riccardo Turoni

  • L'estremo saluto a Edoardo, morto a 4 anni: una bara bianca in spalla e un lungo applauso

  • "L'unico amore della mia vita": il ricordo straziante del nonno del piccolo Edoardo

  • Bimbo morto annegato a Mirabeach, la direzione del parco: "Totale supporto alla famiglia"

Torna su
ForlìToday è in caricamento