La città che non va, c'è chi si fa la barba alla fontanella in piazza

Degrado in centro storico, i forlivesi continuano a segnalare problematiche per la rubrica 'La città che non va', la raccolta di segnalazioni per migliorare la città

Degrado in centro storico, i forlivesi continuano a segnalare problematiche per la rubrica ‘La città che non va’, la raccolta di segnalazioni per migliorare la città. Parallelamente è sempre aperta anche l’iniziativa ‘La Forlì che funziona’, che permette di segnalare i tanti buoni esempi di cui pure è ricca la città. Per inviare una tua segnalazione (non anonima e possibilmente munita di materiale fotografico): redazione@romagnaoggi.it

BOTTIGLIE E DEGRADO FUORI DALLA PALESTRA

Scrive nella sua segnalazione fotografica Marco, allenatore che utilizza normalmente la palestra di via Maroncelli: “Ecco come alcuni giorni fa si presentava l'entrata alla palestra Maroncelli al pomeriggio. Da un anno abbondante il parcheggio è frequentato, sia di giorno sia di notte, (e di notte anche tra gli stalli liberi bui del parcheggio), da gruppi di persone che bivaccano lasciando rifiuti ovunque- Volendo tralasciare le nazionalità presenti evitando qualsiasi sorta di discriminazione (italiani e stranieri) mi focalizzerei perlomeno su due aspetti: rafforzare i controlli anche nelle ore serali al parcheggio di viale Vittorio Veneto fronte palestra, e pulire meglio quanto lasciato vigliaccamente a terra da queste persone incivili. Per il momento, finite le ore di allenamento, continuerò a far attendere alle mie atlete l'arrivo dei genitori dentro la palestra e non fuori sul parcheggio”.

LA BARBA FATTA ALLA FONTANELLA PUBBLICA

Fabrizio Adamczyk scrive nella sua segnalazione, qualificando il fatto narrato come manifestazione di degrado. Altri magari non potranno vedercelo, come sempre in base alla libera interpretazione. Ecco la segnalazione: “Passeggiando per il centro ecco dove mi sono imbattuto: in piazza Cavour una barba fai da te Questo e quello che si trova in una delle piazzette più caratteristiche di Forlì. Simpatica la soluzione dei due signori ma di sicuro degrado in un centro storico ormai in balia solo di non forlivesi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento