La Procura di Forlì tra le prime a dotarsi di Carta dei Servizi: "Atto di trasparenza verso la comunità"

E' una delle pochissime Procura in Italia ad essersi dotata di Carta dei Servizi, vale a dire un documento che dovrebbero avere tutte le pubbliche amministrazioni in cui si indicano i servizi erogati

E' una delle pochissime Procura in Italia ad essersi dotata di Carta dei Servizi, vale a dire un documento che dovrebbero avere tutte le pubbliche amministrazioni in cui si indicano i servizi erogati, i tempi e i modi per ottenerli. La Carta dei Servizi, che già è consultabile sul sito internet della Procura di Forlì, è stata presentata lunedì mattina dal procuratore capo Sergio Sottani: “Con questo documento la Procura si presenta come soggetto erogatore di servizi alla comunità, si tratta di un'assunzione di responsabilità dei suoi servizi nei confronti della cittadinanza”.

L'ufficio giudiziario che si occupa delle indagini, infatti, è erogatore di servizi e certificati anche a volte nei confronti di un'utenza non professionale, come lo possono essere gli avvocati. Queste persone, piuttosto che andare a raccogliere informazioni frammentarie dall'usciere di turno, possono invece consultare la Carta dei Servizi, che indica l'accesso ai servizi, i referenti e gli iter amministrativi. Un'iniziativa che trova sostegno anche dall'Ordine degli Avvocati. Commenta da parte sua il presidente Roberto Roccari: “Va dato atto al procuratore Sottani di aver dato una svolta sul profilo della trasparenza, con sistemi che permettono di valutare l'efficienza degli uffici”.

La Carta dei Servizi è stata resa possibile grazie ad una convenzione con l'Ordine dei Commercialisti, che l'ha realizzata materialmente (grazie al lavoro di Alessandra Ascari Raccagni, Luca Dal Prato, Sonia Guariglia e Michela Fabbri): “Spesso questi strumenti della trasparenza sono visti dalle pubbliche amministrazioni come un adempimento a cui si dà seguito solo perché è un obbligo di legge. Invece, alla Procura di Forlì viene visto come un atto di sostanza, con l'idea che serve a qualcuno all'esterno”, commenta il presidente dell'Ordine dei Commercialisti di Forlì-Cesena Aride Missiroli. Nel documento si spiega, con linguaggio semplice e diretto, gli uffici preposti ad erogare ogni singolo servizio, fornendo una guida sintetica e precisa sulle modalità di accesso ai servizi erogati, con l'indicazione per esempio dei costi da sostenere e la documentazione da produrre. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rifiuti abbandonati, l'onda forlivese arriva a Ravenna: previsto incontro tra i due Comuni

  • Cronaca

    Coppi e Bartali nel Forlivese, circa 30 km di strade interessate: ecco i punti da evitare

  • Cronaca

    Al posto guida la sorella maggiore, i fratellini dormivano: tre piccoli lasciati soli in auto. Denunciati i genitori

  • Cronaca

    In consiglio il regolamento della tassa dei rifiuti, bufera del centro-destra: "E' stato blindato"

I più letti della settimana

  • "A ne sò": la risposta simpatica di Filippo conquista Flavio Insinna e gli studi de "L'Eredità"

  • Pensioni più leggere dal primo aprile: ecco le riduzioni fascia per fascia

  • Violento tamponamento sulla Bidentina, due feriti: interviene anche l'elimedica

  • "Piedoni" dell'acceleratore sull'attenti: stanno per fare il loro debutto i Velo Ok di ultima generazione

  • Furti nelle abitazioni, le indagini portano in un covo: trovata refurtiva per 38mila euro

  • Feti di cane tra i rifiuti abbandonati, denunciato un veterinario

Torna su
ForlìToday è in caricamento