La quinta edizione della scuola di filosofia Praxis tratterà il tema "Nel segno dell'uno"

Oltre ottanta partecipanti in arrivo da tutta Italia per la quinta edizione dedicata al tema "Nel segno dell'uno". Previsti, nel pomeriggio dei tre giorni della scuola, incontri filosofici gratuiti aperti a tutti

Chiuse tutte le porte degli istituti forlivesi, si aprono quelle della Scuola di filososia Praxis. Dal 19 al 21 di luglio torna, a Forlì, la scuola di filosofia Praxis, curata e organizzata dalla compagnia teatrale Masque Teatro, che per il quinto anno consecutivo riunisce nella città mercuriale professori ed esperti provenienti dal mondo della ricerca filosofica nazionale e internazionale. Il tema della scuola, diretta dal professor Rocco Ronchi, che insegna Filosofia teoretica all'Università degli Studi dell'Acquila, per l'anno 2018 è "Nel segno dell'uno". Il tema verrà sviluppato nella Sala Nassyria della Provincia di Forlì-Cesena, attraverso dibattiti, lezioni frontali e tavole rotonde durante le tre giornate in particolare ogni mattinata sarà dedicata all'intervento di un filosofo e sarà riservata agli 80 iscritti alla scuola Praxis; nei pomeriggi invece si svolgeranno confronti e dibattiti tra diversi docenti aperti anche al pubblico.

"La particolarità di questa iniziativa - dice il professor Rocco Ronchi, direttore di scuola Praxis - è che la filosofia non è chiamata in causa per parlare di altro, come spesso succede in queste occasioni. A Praxis si chiamano i filosofi a parlare di filosofia; qui la filosofia è il fine ultimo. Per questo motivo la scuola ha attratto negli anni molto interesse da parte del panorama accademico filosofico italiano". Sul tema della quinta edizione di scuola Praxis, Ronchi aggiunge: "In tempi come quelli che stiamo vivendo oggi, la filosofia non può essere sciolta dalla politica e il tema Nel segno dell'uno riguarda l'inclusione, tematica più che mai attuale".

I relatori invitati a presentare le loro tesi sono Federico Leoni (Università di Verona), Graziano Lingua (Università di Torino) e Claudio Paolucci (Università di Bologna). Con loro discuteranno Felice Cimatti (Università della Calabria), Guido Cusinato (Università di Verona), Manlio Iofrida (Università di Bologna), Riccardo Manzotti (IULM, Milano; MIT, Boston), Sandro Palazzo (PhD Universtà di Bologna) e lo stesso Rocco Ronchi (Università dell'Aquila). Continua inoltre la collaborazione operativa, avviata nel 2016, con alcuni gruppi di ricerca filosofica: Philosophy Kitchen di Torino, Officine Filosofiche di Bologna, Centro Studi Après-coup dell'Aquila e il Centro di Ricerca Tiresia di Verona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
ForlìToday è in caricamento