La Round Table 6 Forlì ancora una volta al fianco dei bambini con diabete

La Round Table 6 Forlì, nella figura del suo presidente Roberto Antonelli, ha consegnato al presidente dell’associazione Diabete Romagna Pierre Cignani un assegno di 1.000 euro

La Round Table 6 Forlì dimostra nuovamente quanto grande può essere la generosità e la solidarietà mettendosi al fianco delle persone con diabete e riconfermando per il 2019 il suo sostegno, in particolare ai bambini e agli adolescenti che quotidianamente affrontano la malattia. Si è tenuta infatti venerdì una emozionante serata di condivisione in favore dell’Associazione Diabete Romagna, che tutti i giorni lavora per sostenere le persone con diabete del territorio romagnolo. La serata è stata caratterizzata da momenti di grande emozione per i 110 tablers presenti, grazie all’intervento del Presidente dell’Associazione Diabete Romagna, Pierre Cignani, che ha voluto raccontare la malattia in tutta la sua complessità soprattutto quando colpisce i più piccoli.

Scontrarsi da un giorno all’altro con una malattia cronica come il diabete, per la quale non esiste guarigione, e che scandirà le giornate con misurazioni di glicemie e iniezioni di insulina cambia la vita di un bambino e della sua famiglia. Una malattia di cui si sente parlare ma che, come tutte le malattie, pensiamo non toccherà mai noi o ancora peggio i nostri bambini. Invece può succedere: il diabete in particolare è molto diffuso, anche se conosciuto in maniera superficiale. È una malattia che può colpire chiunque e che può portare a gravi complicanze per la vista, gli arti, i reni, il cuore ed anche il cervello.

Ma il diabete non deve vincere sui sogni di un bambino o di un ragazzo! Per questo il sostegno di Round Table 6 è di fondamentale importanza e anche quest’anno il service sarà dedicato all’organizzazione di un nuovo Campo Scuola Formativo per adolescenti, bambini e le loro famiglie, un’occasione di confronto con medici e personale sanitario e di condivisione, senza il quale non sarebbe possibile la gestione di una patologia tanto complessa e subdola. Il Campo Scuola Formativo, che si è tenuto nelle giornate di sabato e domenica nella cornice collinare di Sportilia, a Spinello (Santa Sofia), è infatti il luogo in cui quei bambini che ogni giorno si trovano ad essere i soli con il diabete nel gruppo di riferimento, possono finalmente confrontarsi e scoprire assieme che il diabete non deve decidere per loro e condizionare le loro scelte di vita. La Round Table 6 Forlì, nella figura del suo presidente Roberto Antonelli, ha consegnato al presidente dell’associazione Diabete Romagna Pierre Cignani un assegno di 1.000 euro, e ha ricevuto la targa di ringraziamento che segna il percorso comune di queste due realtà perché arrivi un giorno in cui il diabete non abbia più potere di decidere della vita di nessuno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Altro che ottobre, è "l'82 agosto": continua il caldo anomalo. E l'inverno potrebbe essere mite e avaro di piogge

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Storica gioielleria chiude dopo 73 anni, tre generazioni si sono susseguite dietro al banco

  • Festa di compleanno al ristorante con rissa finale e tavoli ribaltati tra due invitati

  • Unione, con l'uscita di Forlì quasi tutti i Comuni non avranno neanche un vigile a disposizione

Torna su
ForlìToday è in caricamento