Dovadola, finiti a tempo di record i lavori sulla strada che porta a Montepaolo

I lavori, per un importo di circa 40mila euro, sono iniziati il 24 maggio e hanno comportato la rimozione di una frana di colamento

La manutenzione straordinaria e messa in sicurezza della prima parte del tracciato stradale che conduce all'Eremo sono stati conclusi a tempo di record. I lavori, per un importo di circa 40mila euro, sono iniziati il 24 maggio e hanno comportato la rimozione di una frana di colamento, che aveva parzialmente occupato la sede stradale a seicento metri dalla confluenza con la Strada Statale 67, e nel rifacimento del manto stradale per circa tre chilometri (l'intero tracciato fino all'Eremo è di 5,5 chilometri).

Per eseguire l'intervento sono stati utilizzati gran parte dei fondi liquidati dalla Regione Emilia-Romagna come rimborso per i danni subiti in occasione del "nevone" del 2012. Le maestranze della ditta Igt di Mercato Saraceno, vincitrice dell'appalto, coordinate dal titolare Giovanni Torri, con la supervisione dei tecnici del Comune di Dovadola, ingegnere Melania Colinelli e geometra Carlo Carnaccini, hanno capito l'urgenza a cui dovevamo far fronte e si sono prodigate per finire il cantiere entro il 2 di giugno; giorno in cui, in occasione del Giubileo straordinario della Misericordia, una delle tre porte Sante della Diocesi di Forli Bertinoro  verrà aperta proprio a Dovadola nel Santuario di Montepaolo dedicato a Sant'Antonio di Padova, luogo dove il futuro Santo dimorò per diversi mesi tra il 1221 e il 1222.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla cerimonia presenzierà il  vescovo della diocesi di Forlì Bertinoro, monsignor Lino Pizzi, che celebrerà una messa solenne alle 17. "La strada doveva essere a posto per questo importantissimo avvenimento e per quelli che seguiranno durante il mese di giugno, dichiarano il vice sindaco Kabir Canal e l'assessore Marco Carnaccini, come, per citare i più importanti: il raduno delle Misericordie dell'Emilia-Romagna previsto per sabato 11, il triduo della solennità di Sant'Antonio in programma dal 10 al 13, la conferenza "Quando la Misericordia si fa esperienza: Francesco e Chiara" il 17, i festeggiamenti per il quarantesimo del Gruppo di Preghiera di Montepaolo che si svolgeranno per l'intera giornata del 18 giugno"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia: la giornata al fiume finisce in tragedia, muore una ragazza

  • C'è anche una media del 10, ecco gli studenti più bravi del liceo scientifico

  • Covid-19, tornano ad aumentare i casi attivi: a Forlì due nelle ultime 24 ore

  • Auto si schianta contro un camion: due feriti gravi, 16enne in terapia intensiva

  • La Polizia segue il viaggio in treno del cliente, due pusher finiscono in arresto

  • Scuole: ragioneria raddoppia le prime, lo Scientifico con una succursale. "Didattica a distanza a rotazione"

Torna su
ForlìToday è in caricamento