Lavori in corso, inferno sulla Bidentina: "Mezzora per fare 3 chilometri"

"Trentasei minuti di coda. Il tempo che solitamente impiego per fare Santa Sofia-Forlì, circa una quarantina di chilometri. Ecco, di minuti ne ho impiegati altrettanti per farne 3, di chilometri"

(Foto di archivio)

"Trentasei minuti di coda. Cronometrati. Il tempo che solitamente impiego per fare Santa Sofia-Forlì, circa una quarantina di chilometri. Ecco, di minuti ne ho impiegati altrettanti per farne 3, di chilometri". Si sfoga così un lettore di Forlìtoday.it, rimasto letteralmente inchiodato sulla Bidentina all'altezza di San Colombano, direzione Forlì. Non che nella direzione opposta si viaggiasse più spediti, visto che il motivo dell'imbottigliamento sono i lavori di asfaltatura della Bidentina all'altezza di Meldola.

"Ero anche partito presto, per arrivare al lavoro un quarto d'ora in anticipo, come sempre. Sono arrivato mezz'ora in ritardo - si sfoga il lettore - A San Colombano (frazione di Meldola, ndr) ho notato un po' di coda, ma sapevo dei lavori di asfaltatura e quindi non ci ho fatto caso più di tanto. Ero convinto di perdere i soliti 10 minuti. Ma una cosa del genere non me la sarei mai aspettata".

I lavori di asfaltatura, che interessano entrambe le corsie di marcia, sono nella circonvallazione di Meldola. "Il semaforo per chi proviene dalla vallata è nel quartiere Dozza, quello per chi viene da Forlì a distanza di circa cinquecento metri, poco prima della strada che porta alla Rocca delle Caminate. E' imbarazzante che per asfaltare un tratto così corto si debbano creare code chilometriche e disagi tali. Molta gente era addirittura scesa dall'auto per fumare, chiacchierare...pensando ci fosse un incidente. I ragazzi dovevano andare a scuola, la gente al lavoro, qualcuno magari aveva una visita medica - dice amareggiato nella mail arrivata alla redazione - Una cosa così non l'avevo mai vista, anche perché per ben dieci minuti non ho nemmeno notato delle auto passare nella direzione opposta, quindi posso sicuramente dire che il traffico era letteralmente inchiodato da entrambe le parti".

"Non posso nemmeno dare la colpa al semaforo - dice infine il lettore - visto che qualcuno a dirigere il traffico c'era. Mi domando: ma questi lavori in tratti così critici della viabilità, dove non vi sono strade alternative, non sarebbe meglio eseguirli di notte per creare meno disagi possibili, come fanno in tantissimi paesi di tutta Europa?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Punta un euro su un gratta e vinci e non crede ai propri occhi: il "Sette e mezzo" è fortunato

  • Nel weekend tornano freddo e neve, ecco dove sono attesi i fiocchi. Ma l'inverno non decollerà

  • E' confermato il ritorno della neve, ecco dove sono attesi i fiocchi bianchi: allerta "gialla"

  • Porta l'auto dal meccanico e dal cofano spunta una micia: "E' una gatta di casa, cerchiamo la sua famiglia"

  • Pit stop "stupefacente" dal gommista: la Squadra Mobile scopre il canale della droga per Forlì

  • Cinquantenne malata di un grave tumore salvata dai primari di Forlì e Rimini

Torna su
ForlìToday è in caricamento