Le Onlus entrano nel centro commerciale Puntadiferro di Forlì

Anche nel 2013 il Centro Commerciale Puntadiferro offre gratuitamente spazi alle Onlus per allestire punti informativi e organizzare campagne di raccolta fondi per fini benefici. Nel 2012 sono state ospitate una cinquantina di associazioni e si conta di raggiungere questo risultato anche nell'anno in corso

Anche nel 2013 il Centro Commerciale Puntadiferro offre gratuitamente spazi alle Onlus per allestire punti informativi e organizzare campagne di raccolta fondi per fini benefici. Nel 2012 sono state ospitate una cinquantina di associazioni e si conta di raggiungere questo risultato anche nell'anno in corso. La priorità viene data alle realtà che abbiano un forte radicamento sul territorio romagnolo, nonché a quelle più note a livello internazionale, come Save the children o Unicef, che hanno sul territorio un referente locale o una sezione distaccata.

Questo proprio per agevolare le iniziative a sostegno del territorio stesso, con uno sguardo attento alle associazioni di volontariato sanitario i cui sforzi sono diretti a supportare l’assistenza. È lunga la lista delle organizzazioni di utilità sociale che hanno già potuto raggiungere le decine di migliaia di persone che visitano quotidianamente la galleria del Puntadiferro. Tra le più note figurano l’Istituto Oncologico Romagnolo (IOR), la sezione provinciale dell’Associazione italiana contro Leucemie-linfomi e Mieloma (AIL), l’Associazione nazionale tumori, Viviamo in positivo-Vip clown, Telefono Azzurro, Associazione italiana Endometriosi e tante altre.

«Ci piace privilegiare il rapporto col territorio e dare quindi spazio a quelle associazioni che ne sono l’anima solidale – commenta il direttore generale del Puntadiferro, Tiziano Bambi». «Il volontariato non è solo molto attivo in provincia, ma è anche uno degli elementi che caratterizzano la cultura romagnola. Per questo, ci è sembrato giusto offrire gli spazi del centro commerciale per consentire un importante momento di incontro al territorio», conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento