Legionella oltre i limiti: stop a due torri di raffreddamento del termovalorizzatore Mengozzi

E' quanto emerso da un controllo svolto dai tecnici dell'Arpae il 12 novembre scorso e all'esito dei quali il vicesindaco Daniele Mezzacapo ha firmato venerdì scorso un'ordinanza

Presenza di legionella oltre i limiti in due torri di raffreddamento del termovalorizzatore di rifiuti Mengozzi, in via Zotti. E' quanto emerso da un controllo svolto dai tecnici dell'Arpae il 12 novembre scorso e all'esito dei quali il vicesindaco Daniele Mezzacapo ha firmato venerdì scorso un'ordinanza che prevede il "fermo operativo" delle torri di raffreddamento 1 e 2, la disinfezione delle stesse e la revisione della valutazione del rischio. L'informativa del Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Unità Operativa d'Igiene e  Sanità Pubblica del Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna è arrivata sui tavoli del Comune mercoledì scorso.

La Delibera Regionale numero 828/2017, si legge nell'ordinanza, "prevede che quando l'acqua di raccolta delle torri evaporative contiene più di 100.000 u.f.c./litro di legionella (unità formanti colonia, che misura la concentrazione batterica, ndr) occorre fermare l’impianto, effettuare la disinfezione con biocida appropriato e revisionare la valutazione del rischio, ed eventualmente pulire meccanicamente il bacino dell’impianto. L’impianto può essere riavviato quando l’esito del campionamento conferma un valore di contaminazione di Legionella inferiore a 1000 u.f.c./litro".

Secondo appurato dai controlli, come emerge nell'ordinanza, il valore di legionella era di 220.000 u.f.c./litro. Le torri 1 e 2, si legge nell'ordinanza, "potranno essere riattivate quando il campionamento dimostrerà una contaminazione inferiore a 1000 u.f.c./litro. Il campionamento e l’analisi dovranno essere eseguito da un laboratorio certificato e il risultato inviato all’Ufficio di Igiene. Nel merito delle torri di raffreddamento 3 e 4 dovranno essere effettuate operazioni di bonifica effettuando opportuni interventi di disinfezione e provvedere alla revisione della valutazione del rischio". L'ordinanza è consultabile sull'albo pretorio del Comune di Forlì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva la neve di Santa Lucia, il parere dell'esperto: ecco ci attende nelle prossime 48 ore

  • Doccia fredda sui lavoratori del centro commerciale: "Ridotti ulteriormente i festivi di chiusura"

  • Ci sono due bellezze di Forlì alla finale di Miss Curvyssima

  • Anziano trovato in mezzo alla strada morto con la sua bici in terra

  • Travolta dal vicino al volante di un furgoncino: ennesima sciagura sulle strade del Forlivese

  • Anche a Forlì le 'Sardine' scendono in piazza: "Riempiamo i cervelli, se no altri riempiranno le pance"

Torna su
ForlìToday è in caricamento