Informazione e social network: un’indagine per conoscere meglio le abitudini dei giovani

Il progetto sarà finanziato grazie allo spettacolo di beneficenza ‘Passioni Argentine’, che si terrà domenica 1 marzo alle 17 al Teatro "Dragoni" di Meldola

A 800 studenti delle classi seconde e terze delle scuole secondarie di primo grado sarà consegnato un questionario, elaborato dai 4 Lions Club di Forlì, per farli riflettere sui condizionamenti e le insidie della rete e dei social network. L’iniziativa sarà finanziata dallo spettacolo ‘Passioni Argentine’ dedicato alle donne e che si terrà domenica 1 marzo al Teatro Dragoni di Meldola. I nuovi Media, in particolare internet e cellulari, rappresentano un aspetto importante nella vita dei giovani della società contemporanea: oggi Facebook e Twitter sono le piazze virtuali dove i giovani si incontrano e comunicano, si scambiano informazioni ed emozioni. Un territorio affascinante, sconfinato e facilmente accessibile ma anche insidioso, dove possono trovare spazio anche contenuti e comportamenti potenzialmente dannosi, non solo per il loro sviluppo, ma anche per la loro incolumità.

I rischi del web e dei social network - Oggi è il web a predeterminare il dialogo, le sue forme, i suoi toni ed è un dato indiscutibile che la comunicazione che va di moda, la Comunicazione 2.0, favorisca oggettivamente l’aumento dell’aggressività. Cresce sempre di più il numero dei ragazzi vittime di attacchi via Facebook e Twitter. Circa 24 milioni di bambini e adolescenti in tutta Europa sono vittime di bullismo, un fenomeno, che risulta oggi drammaticamente amplificato dall’uso dei social network; negli ultimi 12 mesi sono stati registrati circa 17 mila tentativi di suicidio. Per indagare l’universo dell’uso giovanile dei nuovi media (social network in particolare) in tutte le sue sfaccettature i Lions Club Forlì Host, Forlì Valle del Bidente, Forlì Giovanni De’ Medici e Forlì Cesena Terre di Romagna si sono fatti promotori di uno studio per l’educazione degli studenti ai nuovi media: “ Media education – Digital generation”.

Il questionario e gli obiettivi dell’indagine - Strumento dell’indagine sarà un questionario, rigorosamente anonimo, elaborato dai 4 Lions Club forlivesi e che sarà distribuito entro il 15 marzo a 32 classi (totale 800 studenti) II e III delle scuole secondarie di primo grado, selezionate dal Dirigente scolastico. Il questionario è articolato in 39 domande e cerca di indagare a fondo sui vari aspetti dei new media: dalle dotazioni tecnologiche a disposizione dei ragazzi al tipo di utilizzi che essi ne fanno, dalle mediazioni da parte degli adulti (genitori e insegnanti) nell’uso della rete alla presenza e l’utilizzo di nuove tecnologie dentro le classi.

I 4 Lions Club della città con questo studio intendono contribuire al rafforzamento della consapevolezza e della sensibilità delle giovani generazioni verso una problematica che è oggi diventata una vera emergenza. In che modo? Facendo riflettere i giovani sui rischi connessi all’adescamento, al cyber bullismo, alla violazione della privacy altrui e propria, all’assunzione di atteggiamenti scorretti o pericolosi per sé e per gli altri; incentivandoli a saper riconoscere e valutare gli aspetti emotivo-affettivi delle relazioni che essi vivono, evidenziando i fattori di rischio dell’abuso dei media. Tutto questo con l’intento di favorire la promozione di una cittadinanza digitale intesa come insieme di competenze strumentali e concettuali capaci di rendere attivo, consapevole e sicuro l’accesso ai nuovi media.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto sarà finanziato grazie allo spettacolo di beneficenza ‘Passioni Argentine’, che si terrà domenica 1 marzo alle 17 al Teatro "Dragoni" di Meldola e che vedrà la partecipazione del Tagliata Trio, accompagnato da una ballerina di balli sudamericani. L’evento, dedicato alle donne in vista della festa dell’8 marzo, vedrà anche la partecipazione di due grandi artiste forlivesi: l’attrice e cantante Daniela Piccari e la soprano Federica Balucani, e - come guest star - della giornalista di Sky sport e pilota Alessandra Neri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

  • Dal tampone pre-assunzione scopre di essere positivo al covid-19

  • "Voglio farla finita": poliziotti e operatori sanitari salvano la vita ad un 21enne

  • Coronavirus, nel forlivese un nuovo caso ma nessun decesso

Torna su
ForlìToday è in caricamento