"Non mi ha dato la precedenza e mi sei venuto addosso": sventato tentativo di truffa

A chiedere l'intervento del 113 è stato un automobilista forlivese, dopo esser stato inseguito a colpi di clacson da un cittadino straniero

Sventato un tentativo di truffa dagli agenti della Volante della Questura di Forlì. E' successo giovedì pomeriggio in via Ravegnana. A chiedere l'intervento del 113 è stato un automobilista forlivese, dopo esser stato inseguito a colpi di clacson da un cittadino straniero. Quest'ultimo ha accusato la vittima designata di aver mancato di dare la precedenza, innescando una piccola collisione. Il malcapitato ha chiarito che quando era transitato all'incrocio indicato dalla controparte non vi era nessun auto in transito. Gli agenti hanno verificato lo stato dei mezzi, non rilevando segni riconducibili ad uno scontro. Lo straniero non è stato denunciato: infatti, malgrado l'ipotesi di un tentativo di truffa in atto, non aveva ancora chiesto una somma di denaro come risarcimento al conducente forlivese. La raccomandazione delle forze dell'ordine è quella di segnalare sempre delle anomalie al 113 o 112.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

  • Dopo la collisione cade sull'asfalto, le auto lo schivano: paura in A14 per un centauro

  • Oltre un milione di spettatori per il servizio sull'ospedale di Forlì in onda su Rai Tre

  • La "Panda" diventa un'auto stupefacente: la droga era nascosta nel pianale, tre arresti

Torna su
ForlìToday è in caricamento