Magistrati a confronto, incontro pubblico alla Fondazione

Qual è l'attività del Pubblico Ministero nel nostro ordinamento? Egli deve essere un paladino della verità o può limitarsi ad assumere il ruolo di mero accusatore?

Qual è l’attività del Pubblico Ministero nel nostro ordinamento? Egli deve essere un paladino della verità o può limitarsi ad assumere il ruolo di mero accusatore? Deve essere reinterpretato il suo ruolo? E’ questo un problema solo giuridico oppure è divenuta un’esigenza sociale? Intorno a tali quesiti si svolgerà il dibattito pubblico “Il P.M. e la presunzione d’innocenza (articolo 358 del codice penale e attività del pubblico ministero tra opposte esigenze di tutela)” in programma martedì prossimo alla Fondazione della Cassa dei Risparmi di Forlì (Corso Garibaldi 45, Forlì), dalle ore 15 alle ore 18. Relatori l’avvocato Libero Mancuso, già magistrato penale presso la Corte d’Appello di Bologna, Enrico Cieri, sostituto procuratore della Repubblica al Tribunale di Bologna e il Dott. Domenico Pasquariello, consigliere alla Corte d’Appello di Bologna  L’iniziativa è curata da Formula Servizi Soc.Coop. e dall’associazione “Officina Giuridica”, con il patrocinio della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Covid-19, amici o fidanzate non conviventi in auto: tutte le regole da seguire

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

  • Corso Mazzini perde un "pezzo", Trevi Sport chiude: "Una scelta sofferta, ma siamo rimasti soli"

Torna su
ForlìToday è in caricamento