Memoria, diritti umani, emergenza climatica: "Meet the Docs! Film Fest" alla Fabbrica delle Candele

"Meet the Docs! Film Fest" giunge alla terza edizione, e cambia stagione - passando dall'estate all'inverno - e anche location: non è l'Ex Atr, come per le precedenti edizioni, ma la Fabbrica delle Candele

La presentazione

"Meet the Docs! Film Fest" giunge alla terza edizione, e cambia stagione - passando dall'estate all'inverno - e anche location: non è l'Ex Atr, come per le precedenti edizioni, ma la Fabbrica delle Candele a ospitare la la tre giorni di cinema documentario, incontri e workshop dal 6 all'8 dicembre.

Come non ha mancato di sottolineare l'assessore Valerio Melandri, "a Forlì esistono molte più attività di respiro contemporaneo rispetto a quello che si pensi. Forlì è città di teatranti, di nuove performance e nuove idee, grazie alla somma di iniziative come quella di Meet the Docs!, ma anche di molte altre come Ibrida, Ipercorpo, Crisalide e così via.": un arricchimento per la città intera, forse ancora non pienamente percepito, di cui si auspica sempre più l'accrescimento e la consapevolezza.

Il sottotitolo che quest'anno accompagna questa rassegna documentaristica è "i documentari salveranno il mondo": come ha dichiarato Matteo Lolletti, Direttore artistico di Meet the Docs! Film Fest, "i documentari salveranno il mondo perché sono ponti, là dove si costruiscono muri". Attraverso un "inceppamento della narrazione dominante", lo spettatore viene messo a contatto con la realtà, portandolo così a un "trauma della verità".

Il programma della tre giorni è denso e interessante: 11 film in programmazione, da Che fare quando il mondo è in fiamme? di Roberto Minervini a Santiago, Italia di Nanni Moretti. I temi coperti vanno dall'emergenza climatica alla questione razziale e dei diritti umani, dedicando grande attenzione alla memoria ma anche all'arte contemporanea. Meet the Docs! Film Fest si conferma un appuntamento irrinunciabile per gli amanti del genere e non, con proiezioni, incontri e approfondimenti con i registi e i protagonisti del film, un workshop di scrittura cinematografica ed eventi collaterali, ma anche spazi ricreativi di condivisione per chiacchiere, drink e pop corn nell'angolo "Meet the People!". 

Venerdì e sabato mattina si tengono due proiezioni dedicate alle scuole, mentre il resto della programmazione è aperto al pubblico e a ingresso gratuito.
Sabato e domenica Giulio Sangiorgio, direttore di FilmTv, tiene un workshop dedicato al giornalismo cinematografico, per imparare come si costruisce un giornale di cinema e come si strutturano una recensione e un'intervista. Per info e iscrizioni (che terminano il 5 dicembre) si può scrivere a formazione@sunsetstudio.it.
Domenica dalle 17.15 alle 18.30 si parla de "Le lingue del reale": Vera Gheno, sociolinguista, dialoga con Giulio Sangiorgio, direttore di FilmTv.

Che fare quando il mondo e in fiamme-2

Il programma delle proiezioni

Venerdì 6 dicembre:

  • 10:00 Before the Flood (2016) di Fisher Stevens (proiezione per le scuole
    Raccontando l’importanza e l’urgenza della difesa dell’ambiente attraverso la voce e il volto di Leonardo DiCaprio, il film esplora le conseguenze del riscaldamento globale e le strategie per invertire la rotta.
    In collaborazione con Fridays For Future Forlì e National Geographic
    Ospiti: attivisti Fridays For Future Forlì, Gabriele Antolini (agrometeorologo)
  • 18:30 Any step is a Place to Practice (2018) di Avantpost
    Girato tra Italia e Giappone, il film racconta la relazione di Andrea Loreni, unico funambolo italiano di traversate a grandi altezze, con il vuoto, l’equilibrio, il disequilibrio e lo zen.
    In collaborazione con Kaleo – Chiamata a raccolta, un progetto di Città di Ebla, Festival Mosto e Meet the Docs! Film Fest per il Festival del Buon Vivere
    Ospiti: Andrea Loreni (funambolo), Claudio Angelini (direttore artistico “Città di Ebla”), Giacomo Foglietta (filosofo)
  • 21:00 Che fare quando il mondo è in fiamme? (2018) di Roberto Minervini
    Nell’estate 2017 gli USA sono scossi da una serie di brutali omicidi di giovani afroamericani ad opera della polizia. Dignità, sopravvivenza e razzismo al centro di tre storie.
    Ospiti: Giulio Sangiorgio (direttore FilmTv), Elena Lamberti (docente Unibo di Letterature Anglo-americane), Matteo Lolletti (documentarista e docente Unibo)
     

Sabato 7 dicembre:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • 10:00 Testimoni. Due storie nella Resistenza (2003) di Davide Oriani e Michele Chiaruzzi (proiezione per le scuole)
    La Resistenza in Romagna dalle voci di due partigiani.
    Ospiti speciali: i partigiani Amalia Gemignani, Sergio Giammarchi ,Corrado Giannetti, Tonina Laghi, Giovanni Nanni, Ida Valbonesi
  • 15:30 I had a dream (2018) di Claudia Tosi
    Dalle lotte femministe contro Berlusconi alle ultime elezioni politiche del 2018, il film esplora l’Italia degli ultimi 10 anni, attraverso l’azione politica e la vita quotidiana di due donne molto combattive.
    Ospiti: Claudia Tosi (regista) e Daniela Depietri (protagonista del film)
    A seguire, Donne e ’68 a Forlì (2019) Regia di II^a Liceo Classico Tradizionale (2018-2019).
    Due donne forlivesi raccontano il loro rapporto con un anno cruciale della nostra storia.
  • 18:30 Allah Loves Equality (2019) di Wajahat Abbas Kazmi
    Si può essere gay e musulmani? Un film italiano e indipendente incentrato sulla comunità LGBTQ pakistana.
    Ospiti: Irene Facheris (Bossy), Wajahat Abbas Kazmi (regista) in collegamento Skype, Michele Benini (autore e fondatore de Il Grande Colibrì), testimonianza rifugiato pakistano, Valeriano Scassa (Il Grande Colibrì), Manuela Macario (Segreteria Generale Arcigay)
  • 21:00 I am the Revolution (2018) di Benedetta Argentieri
    La rivoluzione è donna. In mezzo a guerra e fondamentalismo, ci sono donne che comandano eserciti, guidano forze politiche laiche e progressiste, lottano per i propri diritti in Siria, Afghanistan, Iraq.
    Ospiti: Laura Londrillo (Rete Jin Bologna), attivista Cisda e Massimo Tesei (Rete Forlivese per i Curdi)
    Durante la serata sarà allestito un punto di raccolta fondi per la Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia Onlus

Domenica 8 dicembre: 

  • 15:30 Theatron – Romeo Castellucci (2018) di Giulio Boato
    Romeo Castellucci è uno dei protagonisti indiscussi del teatro contemporaneo. Sulle note di Vivaldi, Theatron disegna un ritratto dell’artista senza precedenti.
    Ospiti: Giulio Boato (regista), Claudio Angelini (direttore artistico Città di Ebla), Marco Valerio Amico (regista e coreografo gruppo nanou)
    In collaborazione con Kaleo – Chiamata a raccolta, un progetto di Città di Ebla, Festival Mosto e Meet the Docs! Film Fest per il Festival del Buon Vivere
  • 18:30 Presentazione del progetto “Noi, partigiani”
    primo archivio nazionale delle video-testimonianze delle partigiane e dei partigiani viventi, promosso dalla Presidenza nazionale ANPI e ideato da Gad Lerner e Laura Gnocchi.
    Ospiti: Laura Gnocchi (giornalista), Miro Gori (presidente Anpi Forlì-Cesena), Claudio Maderloni (Anpi Nazionale)
  • A seguire, Nome di battaglia Donna (2016) di Daniele Segre
    I racconti delle partigiane al servizio della Resistenza nei “Gruppi di difesa della donna per l’assistenza ai combattenti per la libertà” e l’impegno femminile, poi in parte dimenticato, in una stagione decisiva per la nostra storia.
  • 21:00 Santiago, Italia (2018) di Nanni Moretti
    Il ruolo svolto dall’ambasciata italiana a Santiago, che diede rifugio a centinaia di oppositori del regime del generale Pinochet.
    Un momento per riflettere anche sul Cile contemporaneo e sulle proteste sociali che accendono le piazze.
    Ospiti: gli esuli Maria Paz Venturelli, Aida Elena Viveros Perez, José Molina di rientro dal Cile, e con un contributo video di Patrizio Tonelli (storico) da Santiago.
    In collaborazione con Kaleo – Chiamata a raccolta, un progetto di Città di Ebla, Festival Mosto e Meet the Docs! Film Fest per il Festival del Buon Vivere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

  • Dal tampone pre-assunzione scopre di essere positivo al covid-19

  • "Voglio farla finita": poliziotti e operatori sanitari salvano la vita ad un 21enne

Torna su
ForlìToday è in caricamento