Una messa ricorda il campione paralimpico di arrampicata Lorenzo Major

Sul caso indaga la polizia di Viareggio, Forlì e Bologna

Un momento di preghiera per Lorenzo Major, 48 anni, il 48enne campione mondiale paralimpico di arrampicata trovato morto venerdì scorso davanti all'Agenzia delle Entrate di Viareggio. Giovedì è prevista una messa alle 15 alla chiesa di San Martino in Villafranca. Il drammatico suicidio ha destato stupore e dolore. L'uomo, che risulta residente a Forlì, si è tolto la vita sparandosi nel parcheggio antistante l'ufficio che si occupa dei tributi, un'area di sosta che serve tuttavia una serie di uffici e non solo l'agenzia fiscale. Sul caso indaga la polizia di Viareggio, Forlì e Bologna.

Originario della provincia di Venezia, la sua attività agonistica si è sempre sviluppata tra Ferrara e Bologna, in particolare alla Zinella di San Lazzaro di Savena. In base a una prima ricostruzione da parte delle forze dell'ordine, l'uomo si sarebbe suicidato sparandosi un colpo di arma da fuoco alla testa. Una pistola è stata trovata in terra vicino al corpo senza vita. Quando il personale del 118 è arrivato sul posto non ha potuto far altro che constatare il decesso del disabile sulla carrozzina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Continua il tour romagnolo della Dea Bendata: dopo i gratta e vinci ecco il colpo con la Lotteria Italia

  • Colpisce due auto e poi si cappotta nel fosso: pauroso incidente

  • Falegname e pizzaiolo nei weekend, apre una pizzeria tutta sua: "Vetrina che si riaccende in centro"

  • Assume cocaina, perde la testa e cerca delle scarpe tra le auto: non lo ferma nemmeno lo spray al peperoncino

  • Postano su Facebook la foto del gatto rubato dal negozio: madre e figlia nei guai

  • Bel regalo di Natale in anticipo: gratta e vince una bella somma col 46 di Valentino Rossi

Torna su
ForlìToday è in caricamento