Dopo la grigliata in giardino riceve una lettera di minacce: "Vi facciamo trovare il cane impagliato"

"Mercoledì notte qualcuno ha lasciato nella nostra buchetta delle lettere delle minacce per i nostri cani, un bassotto e un jack russell"

Ha aperto la buchetta della posta ed ha trovato una lettera di minacce, scritta a caratteri cubitali su un foglio A4: "Martedì il vostro cane ha rotto. Se rompe un'altra sera dopo aver mandato i Carabinieri per disturbo alla quiete, ve lo facciamo trovare impagliato. Le persone hanno diritto di poter dormire". E' quanto accaduto ad un residente di San Lorenzo in Noceto. Racconta Vincenzo: "Mercoledì notte qualcuno ha lasciato nella nostra buchetta delle lettere delle minacce per i nostri cani, un bassotto e un jack russell. Martedì sera abbiamo fatto una grigliata in giardino fino alle 23:30 circa, in clima di festa per dei parenti che erano venuti a trovarci. Tra questi c’erano 3 bambini di 5 anni che giocavano con i cani e la palla. Questo probabilmente deve aver infastidito qualcuno a tal punto da minacciare l’impagliamento dei nostri cani".

Vincenzo racconta che "lo stesso episodio è accaduto in inverno alla nostra vicina. Sono senza parole non tanto per la modalità, perché comunque siamo persone apertissime al dialogo che comprendono e avrebbero subito interrotto il fastidio, ma per le minacce gratuite a esseri assolutamente indifesi. Resto sempre più schifato dall’infamitá dell’uomo. Ad ogni modo siamo sempre apertissimi al dialogo, qualora l’interessato leggesse questo messaggio e volesse parlare con noi, in modo civile, senza interpellare mummificatori".

image1(3)-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • Nuova avventura imprenditoriale per il "Big Boss": il re degli hamburger rilancia uno storico ristorante

  • L'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì torna in televisione in prima serata sulle reti Rai

  • E' in Rianimazione per la meningite, scatta la profilassi per ben 80 persone entrate in contatto col malato

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Nuovo caso di meningite: paziente ricoverato in Rianimazione. Scattata la profilassi

Torna su
ForlìToday è in caricamento