Ucciso a coltellate, il Consiglio comunale ha ricordato il carabiniere Mario Cerciello Rega con un minuto di silenzio

"Vogliamo esprimere a nome del gruppo di Fratelli d'Italia tutta la nostra vicinanza nei confronti di un servitore dello Stato che ha pagato con la propria vita la fedeltà alla propria arma ed alla propria Patria", ha evidenziato il capogruppo Davide Minutillo

Prima dell'inizio dei lavori, il Consiglio comunale di Forlì, riunitosi lunedì pomeriggio, ha osservato un minuto di silenzio per ricordare Mario Cerciello Rega, il carabiniere ucciso nei giorni scorsi a Roma. "Vogliamo esprimere a nome del gruppo di Fratelli d'Italia tutta la nostra vicinanza nei confronti di un servitore dello stato che ha pagato con la propria vita la fedeltà alla propria arma ed alla propria Patria - ha evidenziato il capogruppo Davide Minutillo -. La nostra solidarietà va anche nei confronti di tutte le forze dell’ordine che ogni giorno combattono con tutti i mezzi per garantire la sicurezza del nostro paese rischiando la propria vita. Siamo felici che tutti gli altri partiti abbiamo accolto con favore la nostra richiesta e crediamo che in momenti difficili e tristi come questo la politica debba dare un esempio di unità e vicinanza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
ForlìToday è in caricamento