Misure anti-aviaria: sospeso l’uso di alcune specie d'uccelli da richiamo per la caccia

Tra le misure di sorveglianza e di prevenzione finalizzate al controllo dell'infezione aviaria, la Regione Emilia-Romagna ha sospeso l'utilizzo di particolari specie uccelli da richiamo per la caccia

Tra le misure di sorveglianza e di prevenzione finalizzate al controllo dell’infezione aviaria, la Regione Emilia-Romagna ha sospeso l’utilizzo di particolari specie uccelli da richiamo per la caccia: pavoncella e germano reale. Si tratta di una misura cautelativa per limitare il diffondersi del virus H7N7 dell’influenza aviaria, prevista da un’ordinanza del ministero della Salute in tutti i casi in cui sul territorio nazionale si modificano le condizioni epidemiologiche.

Il provvedimento di fatto diventerà operativo dal 15 settembre, in quanto ad ora – in fase di pre-apertura della stagione venatoria – non sono comunque utilizzabili gli uccelli da richiamo oggetto del divieto cautelativo (appartenenti agli ordini degli anseriformi e caradriformi: ai fini pratici appunto pavoncella e germano reale). E’, invece, consentito l’uso, secondo le norme ordinarie, degli uccelli da richiamo largamente più diffusi (allodola, merlo, tordo bottaccio, tordo sassello, cesena, colombaccio).

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avercelo, un uccello da richiamo...

  • Va beh!! vorra dire che farè l'anatra all'arancia con i miei!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cuffie colorate e giovani divertiti: il "Silent Party" ha fatto centro

  • Incidenti stradali

    Di ritorno da un matrimonio si schianta contro un palo sulla Cervese e distrugge l'auto

  • Eventi

    Se a Sapeur c'è il cibo, alla Notte Verde c'è l'acqua: tutti gli eventi del weekend

  • Incidenti stradali

    Travolge una ciclista e viene denunciata per lesioni personali stradali

I più letti della settimana

  • Si schianta con la mountain bike in un sentiero: paura per un 63enne

  • Dopo lo specchietto, quella dello sdraio: tentata truffa al parcheggio dell'ospedale

  • L'ultima corsa: Daniele Casamenti non ce l'ha fatta. Donati gli organi

  • Rocca delle Caminate torna al suo splendore: ecco uno degli angoli più belli di Romagna

  • Caduta nello sterrato: l'allenatore dell'Edera Daniele Casamenti in prognosi riservata

  • Colpo nel cuore della notte: bandito armato di un coltello rapina un bar

Torna su
ForlìToday è in caricamento