Misure anti-aviaria: sospeso l’uso di alcune specie d'uccelli da richiamo per la caccia

Tra le misure di sorveglianza e di prevenzione finalizzate al controllo dell'infezione aviaria, la Regione Emilia-Romagna ha sospeso l'utilizzo di particolari specie uccelli da richiamo per la caccia

Tra le misure di sorveglianza e di prevenzione finalizzate al controllo dell’infezione aviaria, la Regione Emilia-Romagna ha sospeso l’utilizzo di particolari specie uccelli da richiamo per la caccia: pavoncella e germano reale. Si tratta di una misura cautelativa per limitare il diffondersi del virus H7N7 dell’influenza aviaria, prevista da un’ordinanza del ministero della Salute in tutti i casi in cui sul territorio nazionale si modificano le condizioni epidemiologiche.

Il provvedimento di fatto diventerà operativo dal 15 settembre, in quanto ad ora – in fase di pre-apertura della stagione venatoria – non sono comunque utilizzabili gli uccelli da richiamo oggetto del divieto cautelativo (appartenenti agli ordini degli anseriformi e caradriformi: ai fini pratici appunto pavoncella e germano reale). E’, invece, consentito l’uso, secondo le norme ordinarie, degli uccelli da richiamo largamente più diffusi (allodola, merlo, tordo bottaccio, tordo sassello, cesena, colombaccio).

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avercelo, un uccello da richiamo...

  • Va beh!! vorra dire che farè l'anatra all'arancia con i miei!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Furti "chirurgici" nei bancomat: stanati due professionisti del settore

  • Cronaca

    Il maltempo lascerà presto il Forlivese, sarà un weekend col sole: le previsioni meteo

  • Sport

    Unieuro, Reati pronto al rientro per il derby con la Fortitudo?

  • Sport

    Basket Serie B, per i Tigers l'ultima della classe per superare la crisi

I più letti della settimana

  • La sorpresa vip in centro storico: nel negozio entra all'improvviso Emma Marrone

  • Perdita di controllo innesca il caos in A14: due camion sventrati, danni ai mezzi in transito

  • Boato scuote Forlimpopoli, assalto al bancomat: inseguimento nella nebbia

  • L'esorcista di Forlì alle prese coi posseduti forlivesi: "Ma molti hanno solo tormenti loro"

  • "Paga o sarai travolto da un scandalo", prete vittima di un'estorsione: due arresti

  • Drogato e con un tasso quasi da coma etilico: fermato dalla Polizia Stradale

Torna su
ForlìToday è in caricamento