Con la scusa delle informazioni palpeggiava le passanti: era un minorenne

L'operazione degli uomini in divisa è partita dopo diverse segnalazioni pervenute da parte di cittadine meldolesi, che lamentavano il fatto di avere subito molestie sessuali durante il giorno

Individuato dagli agenti della Polizia Municipale dell’Unione di Comuni della Romagna forlivese (distaccamento Bertinoro-Bidente-Rabbi, presidio di Meldola) l'individuo che da giorni terrorizzava le cittadine meldolesi. Si tratta di un minorenne extracomunitario riconosciuto da due delle sue vittime subito dopo il fermo. Il minorenne è stato denunciato a piede libero all’autorità competente e affidato momentaneamente al padre.

Il presunto molestatore seriale è stato individuato lunedì pomeriggio. L'operazione degli uomini in divisa è partita dopo diverse segnalazioni pervenute da parte di cittadine meldolesi, che lamentavano il fatto di avere subito molestie sessuali durante il giorno, in alcune vie del centro, da un giovane, di sesso maschile, che incurante della presenza o meno di altre persone le avvicinava per poi palpeggiarle.

Il modus operandi del molestatore era sempre lo stesso: avvicinava le vittime con la richiesta di alcune informazioni pronunciate in un italiano quasi incomprensibile, per poi approfittare della loro distrazione per palpeggiarle nelle parti intime. La notizia dell’immediato ed efficiente intervento ha infuso tranquillità e sicurezza nella cittadinanza, negli ultimi giorni turbata da ripetuti  e inspiegabili aggressioni a decine di donne, molte delle quali avvenute alla presenza dei figli piccoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Punta un euro su un gratta e vinci e non crede ai propri occhi: il "Sette e mezzo" è fortunato

  • Nel weekend tornano freddo e neve, ecco dove sono attesi i fiocchi. Ma l'inverno non decollerà

  • E' confermato il ritorno della neve, ecco dove sono attesi i fiocchi bianchi: allerta "gialla"

  • Porta l'auto dal meccanico e dal cofano spunta una micia: "E' una gatta di casa, cerchiamo la sua famiglia"

  • Pit stop "stupefacente" dal gommista: la Squadra Mobile scopre il canale della droga per Forlì

  • Cinquantenne malata di un grave tumore salvata dai primari di Forlì e Rimini

Torna su
ForlìToday è in caricamento