Inquietante episodio in via Corridoni: molotov contro uno studio di professionisti

Non ci sono testimoni dell'episodio, ma un aiuto al lavoro degli inquirenti potrebbe arrivare dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza installate in zona

Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Lorenzo Puccetti, sono a cura dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Forlì, diretti dal luogotente Gino Lifreri. Agguato esplosivo nella nottata tra martedì e mercoledì in uno stabile di via Corridoni, dove si trovavano diversi studi professionali. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, è stata lanciata una bottiglia con liquido infiammabile.

Non ci sono testimoni dell'episodio, ma un aiuto al lavoro degli inquirenti potrebbe arrivare dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza installate in zona. L'agguato ha causato danni alla porta d'ingresso. Fortunatamente l'incendio si è estinto autonomamente, non estendendosi al resto della palazzina. Tra le ipotesi al vaglio degli uomini dell'Arma quella della ritorsione e della vendetta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tuffo in mare si trasforma in tragedia: giovane muore sotto gli occhi degli amici

  • Auto si schianta contro un camion: due feriti gravi, 16enne in terapia intensiva

  • Covid-19, tornano ad aumentare i casi attivi: a Forlì due nelle ultime 24 ore

  • "Vuole ucciderla", i Carabinieri corrono subito. Picchiava la compagna davanti alla figlioletta, arrestato

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Giugno 2020 il meno caldo degli ultimi nove anni. Ora il break temporalesco: "Non si escludono fenomeni violenti"

Torna su
ForlìToday è in caricamento