Addio a Vasco Schiumarini, fondatore dell’Associazione Volontari per l’Ammalato

Vasco ha chiuso per sempre gli occhi martedì mattina, nell'abitazione di famiglia a Dovadola, accudito fino all'ultimo dalla moglie Giorgina Bentivogli

Vasco Schiumarini con Giorgina Bentivogli nel 2010

Si terranno venerdì, alle 14.30, nella Badia di Sant’Andrea a Dovadola, dove dal 1969 è sepolta la Venerabile Benedetta Bianchi Porro, i funerali di Vasco Schiumarini. Grande invalido e pioniere delle battaglie per i diritti e l’integrazione degli ammalati e dei disabili, Vasco ha chiuso per sempre gli occhi martedì mattina, nell’abitazione di famiglia a Dovadola, accudito fino all’ultimo dalla moglie Giorgina Bentivogli. “Mi chiamo Vasco – si presentava a chi non lo conosceva - sono invalido dalla nascita e questa mia invalidità (causata dalla poliomielite, n.d.r.) è forse fra le più pesanti, perché ha colpito quasi la totalità del mio corpo”.

L'ASSOCIAZIONE - Il suo nome è strettamente legato alla solidarietà organizzata e in particolar modo all’Ava, l’Associazione Volontari per l’Ammalato, da lui fondata nel 1993 assieme all’ingegner Martino Cichocki, di ritorno da un pellegrinaggio al santuario francese di Lourdes. Con gli automezzi in dotazione, acquistati e attrezzati grazie alla bontà dei forlivesi, l’associazione, che ha sede operativa in via dei Mille a Forlì, nei locali del “Buon Pastore”, assolve decine di servizi al giorno, consistenti nel trasporto di ammalati da e per le sedi di cura e terapia. E’ uno slancio totalmente gratuito, che da ben 23 anni consente a circa sessanta dializzati di fare terapia settimanale nei vari ospedali della Romagna.

Con due pulmini e tre Doblò (per le carrozzelle), gli oltre cento volontari dell'Ava compiono diecimila viaggi l'anno in tutta la regione a favore di disabili e ammalati. All’inizio del loro cammino, Vasco e Giorgina hanno fatto parte del Centro Volontari della Sofferenza, che ha sede a Meldola presso l’ex Seminario estivo della Diocesi di Forlì, in via delle Caminate, oggi sede del Centro Socio-Riabilitativo. Insieme hanno compiuto anche numerosi pellegrinaggi nei principali santuari mariani europei, grazie all’impegno dei volontari dell’Unitalsi. L’ultimo viaggio di Vasco a Lourdes, il 50° della serie, è stato nel maggio scorso sempre su mezzi organizzati dall’Unitalsi.

Continua nella pagina successiva =====>

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Unieuro 2.015, le prime parole del gaucho Nicola: "E' una grande sfida"

  • Sport

    Unieuro 2.015, il presidente dà la scossa: "Dobbiamo ripartire con nuovi stimoli"

  • Cronaca

    Feti di cane tra i rifiuti abbandonati, denunciato un veterinario

  • Cronaca

    Souvenir della guerra, in poche ore riaffiorano due ordigni inesplosi

I più letti della settimana

  • "A ne sò": la risposta simpatica di Filippo conquista Flavio Insinna e gli studi de "L'Eredità"

  • Smantellato un giro di prostituzione cinese da 20mila euro al mese, i soldi arrivavano ad Hong Kong

  • Violento tamponamento sulla Bidentina, due feriti: interviene anche l'elimedica

  • Rocambolesco schianto alle porte di Meldola: un'auto si ribalta, l'altra finisce nel fosso

  • "Piedoni" dell'acceleratore sull'attenti: stanno per fare il loro debutto i Velo Ok di ultima generazione

  • Furti nelle abitazioni, le indagini portano in un covo: trovata refurtiva per 38mila euro

Torna su
ForlìToday è in caricamento