Troppi motociclisti morti sulle strade, Asaps chiede l'aiuto di Valentino Rossi

Il presidente di Asaps (Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale), Giordano Biserni, si è rivolto al trionfatore del Gran Premio d'Inghilterra a Silverstone nonchè nove volte campione del mondo di motociclismo, Valentino Rossi

Foto tratta dalla pagina Facebook di Valentino Rossi

Questo fine settimana ha mischiato grandi trionfi sportivi e tragedie sulle strade italiane, con un unico denominatore comune: la moto. E dopo la carneficina di centauri, con ben 14 vittime tra venerdì e domenica, il presidente di Asaps (Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale), Giordano Biserni, si è rivolto al trionfatore del Gran Premio d'Inghilterra a Silverstone nonchè nove volte campione del mondo di motociclismo, Valentino Rossi, affinchè faccia "un appello forte ai motociclisti per una maggiore e convinta prudenza".

"Se lo facciamo noi non ci ascolta nessuno - afferma Biserni -. Se lo fai tu, se lo fate voi campioni amati dal pubblico, ci sono probabilità più concrete di un maggiore successo.  Va spiegato che la pista è un posto molto più sicuro della strada perché lì ci sono i campioni veri e soprattutto ci sono regole certe e fatte rispettare, nella strada ci sono sempre anche gli altri che vengono pure in senso contrario o si immettono da strade laterali. Sulla strada a volte bastano 70 - 80 km/h e non 300 per creare una tragedia".

Il presidente di Asaps ha evidenziato che l'ultima estate "ha fatto segnare preoccupanti dati negativi per i motociclisti e per tutta la sinistrosità in generale. Non sappiamo più cosa dire, anzi cosa strillare per richiamare i conducenti alla prudenza. Spesso i motociclisti non hanno neppure la responsabilità dell’incidente, ma questo non consola affatto. Va sottolineato anche che in attesa della apposita legge molti Omicidi della strada rimangono impuniti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Continua il tour romagnolo della Dea Bendata: dopo i gratta e vinci ecco il colpo con la Lotteria Italia

  • Bel regalo di Natale in anticipo: gratta e vince una bella somma col 46 di Valentino Rossi

  • Maxi-studio su 30 anni di cancro in Romagna: quanto ci si ammala e quanto si sopravvive, tumore per tumore

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • Giovane punta un euro al "10 e Lotto" e fa il colpo: "Gli tremavano le gambe dall'emozione"

Torna su
ForlìToday è in caricamento