Il ghiaccio arriva quasi a sorpresa: è caos sulle strade, tantissimi incidenti

Dagli uffici del Global Service, che coordina gli interventi di spargimento del sale, spiegano che le cinque centraline meteorologiche, grazie alle quali viene rilevata la temperatura in cinque punti della città non sono scese sotto lo zero nella notte

E' arrivata la prima gelata notturna e, nonostante le temperature non bassissime, le strade si sono ricoperte di uno strato scivoloso che ha causato non pochi problemi sul territorio di Forlì. La temperatura minima registrata in città è stata di 1,4 gradi alle 8, ma sono stati oltre una quindicina gli incidenti che si sono verificati in mattinata a causa del ghiaccio, diversi anche con feriti lievi. Dagli uffici del Global Service, che coordina gli interventi di spargimento del sale, spiegano che le cinque centraline meteorologiche, grazie alle quali viene rilevata la temperatura nei cinque punti della città che rappresentano differenti zone microclimatiche dell'area urbana, non sono scese sotto lo zero nella notte, tranne quella di via Forlanini, zona Ospedale. Per questo lo spargimento del sale è partito solo verso le 6.30 del mattino.

IL GHIACCIO - Nonostante la temperature minima registrata in città sia stata di poco superiore allo zero, vi sono state ampie brinate, specie in periferia, perchè le superfici che disperdono calore (vegetazione bassa o come capita di vedere spesso le carrozzerie delle auto) si raffreddano molto più rapidamente dell'aria, e su queste superfici il vapore si trasforma direttamente in cristalli di ghiaccio. Al raggiungimento della temperatura d’allarme impostata ed in presenza di situazioni meteorologiche che possono comportare il rischio di gelate si è attivato il servizio di prevenzione del Comune, con 3 mezzi spargisale, suddivisi per le zone di competenza, che sono partiti di prima mattina, battendo sopratutto rotonde ed incroci e intervenendo nei punti più critici segnalati dalla Polizia municipale. 

GLI INCIDENTI - Sulle strada del territorio di Forlì sono stati rilevati una decina di incidenti dalla Polizia municipale, nella fascia oraria che va circa dalle 7 alle 10: auto fuori strada, ma anche scontri tra più mezzi che hanno visto coinvolte anche moto. In 4 casi ci sono stati feriti che sono stati soccorsi dagli operatori del 118. Fortunatamente nessuno con gravi lesioni. La Polizia municipale ha operato con 3-4 pattuglie. Il piano del Comune di Forlì, seci fosse la previsione di una nevicata, prevede l’attivazione di un’ulteriore azione del servizio ghiaccio (oltre ai 3 mezzi standard), consistente nello spargimento di sale, con azione preventiva, lungo il percorso prioritario, onde evitare quanto più possibile la compattazione, sia naturale sia dovuta al traffico veicolare, della neve, con formazione di uno strato compatto (che poi potrà trasformarsi in ghiaccio) sulla sede stradale. Il Comune ha già a disposizione un quantitativo di sale congruo al fabbisogno e valutato tenendo conto anche di un ampio margine di necessità.

AUTOSTRADA - Disagi anche in autostrada. Dalle 6 alle 9 tutto il tratto tra Forlì e Imola, sia in direzione nord che sud, è stato costellato da incidenti stradali: 6 in totale in pochi chilometri. Si tratta in gran parte di schianti che hanno riguardato solo un mezzo, che, pattinando sul ghiaccio, è finito o contro il new jersey centrale o nella scarpata laterale. In ogni caso, per fortuna, non si rilevano feriti gravi.

L'OPINIONE - Sulla questione sono intervenuti gli sperti di Emilia Romagna Meteo: "Bon bisogna aspettare che la singola stazione meteo in centro città scenda sotto i +1°C. E' risaputo che in città, grazie all'isola di calore, le temperature risultano spesso più alte. Pensate che spesso capita di osservare valori differenti anche di oltre 3/4°C a pochi chilometri. Quindi mentre in centro potrebbero esserci +1°C appena qualche chilometro fuori la temperatura potrebbe scendere anche sotto i -2°C. Poi strade e marciapiedi si gelano spesso anche senza che la temperatura scenda propriamente sotto lo zero. Le superfici fredde gelano, in caso di cielo sereno, anche quando la rilevazione termica dell'aria, che avviene generalmente a 1,5/2 metri dal terreno, non scende sotto i +1°C.  Poi dopo una nevicata che ha toccato quote quasi pianeggianti e il ritorno del cielo sereno era inevitabile la gelata. Su www.emiliaromagnameteo.com abbiamo la Rete di Monitoraggio regionale dove potete osservare, 24 ore su 24, le temperature in atto in Emilia Romagna".


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Si schianta contro un furgone e resta incastrato sotto un'auto: grave uno scooterista

Torna su
ForlìToday è in caricamento