Processo a Drei, la giunta: "Ci dimetteremmo se non fossimo convinti dell'innocenza"

La giunta comunale, presieduta dal sindaco Davide Drei, ribadisce che non si costituirà parte civile nel processo contro Drei stesso per l'inchiesta Livia Tellus

La giunta comunale, presieduta dal sindaco Davide Drei, ribadisce che non si costituirà parte civile nel processo contro Drei stesso per l'inchiesta Livia Tellus. A chiedere conto della scelta di non costituirsi al processo che partirà con giudizio immediato, su richiesta del sindaco nei panni di imputato, è stato il M5S. La sostanza politica della decisione, spiega la nota, è che “se la Giunta avesse ritenuto che i fatti ascritti al Sindaco fossero penalmente rilevanti, più che costituirsi, si sarebbe dimessa in blocco.

Spiega la nota: “La Giunta Comunale di Forlì - ad esclusione del Sindaco Davide Drei per evidente incompatibilità - ha esaminato l'unico documento a propria disposizione, il decreto di giudizio immediato del Giudice per Indagini Preliminari, relativo alle posizioni del Sindaco Davide Drei, del Direttore Generale Vittorio Severi e del già Presidente del CdA di Livia Tellus Gianfranco Marzocchi, in quanto  qualificata come “persona offesa” dalle ipotesi di reato contestate”. E attacca: “ L'art. 27, comma 2, della Costituzione, che troppi per mera convenienza tendono a dimenticare recita che “l'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva”. La Giunta ha ritenuto di attendere fiduciosa l’esito del processo, in base al quale saranno assunte le eventuali richieste risarcitorie in caso di condanna”.

“Del resto, il rispetto per la magistratura, che tutti quanti professiamo, ci porta a non celebrare processi che non abbiamo il diritto di celebrare, perché spettano ai giudici. Rispettare la giustizia vuol dire attendere che questa faccia il suo corso”, conclude la nota.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nuova aggressione in carcere, agenti feriti. La Cgil: "Situazione non più tollerabile"

  • Cronaca

    Un nuovo by-pass di due chilometri: si torna a costruire strade a Forlì

  • Economia

    Stop alla "guerra fredda": Confindustria Forlì-Cesena torna al dialogo con Confindustria Romagna

  • Cronaca

    Criminalità, la classifica annuale del Sole 24 Ore: Forlì-Cesena in 30esima posizione, calano i furti

I più letti della settimana

  • Cambia la manovra antismog: stop ai diesel Euro 3. Per i caminetti nessuna restrizione per uso ricreativo, alimentare e per ristoranti e pizzerie

  • Folla in Piazza Saffi e chiesa di San Mercuriale gremita per i funerali di Cristina Malandri

  • Il dramma di Cristina Malandri, autopsia eseguita: fissati i funerali della mamma 44enne

  • Aste online sempre più competitive: le case del fallimento Isoldi fanno gola

  • Allarme anti-incendio al 'Punta di Ferro', evacuata la struttura, ma era un falso allarme

  • Pannolini e pannoloni, approvata la "tariffa solidale": bidoni da 30 a 240 litri

Torna su
ForlìToday è in caricamento