Progetti artistici a 360 gradi: inaugurati i nuovi ambienti di "Deposito Zero Studios"

Uno spazio innovativo, composto da studi di post-produzione, agenzie comunicative e spazi di co-working, che si affiancherà alla precedente struttura che attualmente ospita tre studi di registrazione, due sale prova e un teatro di posa

È stato inaugurato sabato pomeriggio a Forlì il nuovo stabile di Deposito Zero Studios in via Asiago a Forlì. Uno spazio innovativo, composto da studi di post-produzione, agenzie comunicative e spazi di co-working, che si affiancherà alla precedente struttura che attualmente ospita tre studi di registrazione, due sale prova e un teatro di posa per set fotografici e video.

Il giovane direttore, Nicola Rosetti, ha le idee chiare ed un progetto in mente. "Ho cercato di allargare la precedente struttura di Deposito Zero Studios, non mi bastava più curare solo la parte produttiva, ho voluto dare spazio anche alla post-produzione per diffondere i contenuti realizzati in studio. Il mio obbiettivo è curare un progetto artistico in ogni sua parte, dalla produzione alla diffusione. Questo spazio è nato per creare artisti. La nostra squadra è formata da professionisti; musicisti, produttori musicali, videomaker, fotografi, registi, grafici, web designer e agenzie di comunicazione. Lavoriamo insieme, ogni studio è fornito di attrezzature specifiche, non mancano inoltre spazi comuni realizzati per ospitare riunioni o giornate di studio e ricerca."-sottolinea Rosetti-"Credo molto nella mia città, le sono riconoscente, vorrei tornasse ad essere un polo di riferimento a livello artistico."-conclude.

Claudia Cagneschi ed Enrico Mambelli sono gli architetti che hanno progettato la stabile dal desing innovativo." Questo edificio in passato era un poltronificio costituito da un ambiente unico. Il progetto su cui abbiamo lavorato è una sorta di piccolo villaggio dove i vari ambienti lavorano in co-working.” - sottolinea l'architetto Cagneschi -  “Gli spazi di lavoro sono uniti da confortevoli zone comuni dedicate alle attività collettive. La struttura inoltre è eco sostenibile, alimentata da pannelli solari e fotovoltaici."-conclude. Durante l'inaugurazione si è svolto un breve tour dei due stabili. Gli studi di registrazione ospitano al loro interno uno spazio particolarmente innovativo: LiveZero. Una stanza completamente bianca, priva di profondità ed illuminata da una serie di led che pendono dal soffitto. Questo ambiente è adibito alla registrazione e produzione di video musicali. Il format video Livezero, lanciato su YouTube da Deposito Zero Studios, ha superato 1 milione di visualizzazioni e ha ospitato negli ultimi mesi artisti del calibro di Mecna, Giorgio Poi, Myss Keta, Ketama126, Dutch Nazari ed i Bowland contribuendo alla popolarità della struttura fuori dal territorio romagnolo.

Potrebbe interessarti

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Top Hairstylist in città: scopri a chi affidare il tuo prossimo cambio di stile

  • Evitare la bolletta salata in estate con questi 3 suggerimenti

  • Nausea e cerchi alla testa? 5 rimedi per far passare prima la sbornia

I più letti della settimana

  • Giovane harleysta morto sulla Cervese, la fidanzata in prognosi riservata. C'è un testimone della sciagura

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Tragico incidente all'alba: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Tragedia nella notte: si schianta contro un albero, muore una 26enne

  • Ancora sangue sulle strade: sciagura in serata, muore un 28enne forlivese

  • Accertato un caso di Dengue a Forlì: scatta il Piano di disinfestazione contro la zanzara tigre

Torna su
ForlìToday è in caricamento