Nel cuore del centro storico due "alcove" del sesso: blitz dei Carabinieri

Il lavoro degli inquirenti è iniziato quando un romeno è stato allontanato brutalmente da un suo connazionale con il quale divideva l'appartamento, poiché inspiegabilmente l'abitazione gli serviva per altri scopi

Scoperti "due angoli del piacere" nel cuore del centro storico di Forlì. Due "alcove" del sesso scoperte dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Forlì al termine di una lunga attività d'indagine iniziata nel 2015. Un giro di prostituzione, che coinvolgeva diverse ragazze straniere (romene e domenicane), gestito da due italiani di 53 e 60 anni e da due romeni di 19 e 42 anni, tutti residenti nella città mercuriale.

L'INDAGINE - Il lavoro degli inquirenti è iniziato quando un romeno è stato allontanato brutalmente da un suo connazionale con il quale divideva l’appartamento, poiché inspiegabilmente l’abitazione gli serviva per altri scopi. I Carabinieri, partiti da questo particolare sospetto, con una serie di attività tecniche, con ripetuti controlli, attività di osservazione, pedinamenti ed identificazione di persone, oltre che verifiche in uffici istituzionali e su siti della rete internet, sono riusciti a ricostruire un’organizzazione ben strutturata sul territorio e che ha visto coinvolti anche i due italiani, proprietari dei rispettivi appartamenti, ben a conoscenza dell’attività esercitata all’interno degli immobili. Il 53enne, secondo quanto appurato dai militari, percepiva parte dei compensi illeciti.

Potrebbe interessarti

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • 7 cose da fare in casa prima di partire per le vacanze: tu le hai fatte?

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Arriva al pronto soccorso e muore in poche ore, ucciso da una meningite fulminante

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Dipendente comunale ucciso dalla meningite fulminante, profilassi anche in alcuni uffici municipali

  • Feroce scazzottata in centro storico, ragazzo in coma al "Bufalini"

  • "Afferra i bambini e allarma le mamme": paura in centro. La polizia ferma un uomo

Torna su
ForlìToday è in caricamento